Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pitzanti, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Pitzanti
Corona de la nobleza Pitzanti
A questa nobile ed antica famiglia, appartennero due gentiluomini cagliaritani, chiamati Girolamo e Gerolamo Pitzanti, distinti entrambi per valore militare, ed uno di essi anche per la scienza legale. Il primo e più antico è Girolamo, il quale combatté gloriosamente nel 1637 contro i francesi, allorché invasero la città di Oristano. L'altro, di Antonio e di Francesca Quesada, fu molto famoso per la parte da lui presa negli avvenimenti pubblici di Sardegna dal 1792 fino al 1795. Esercitò prima con molto favore e con lode straordinaria di dottrina l'avvocatura, e fu uno dei migliori legali del suo tempo. Crebbe ancora... Continuará
la sua fama nel 1793, epoca memorabile della valorosa resistenza fatta dai sardi alla flotta francese capitanata dall'ammiraglio Truguet. Destinato al comando di un battaglione di cavalleria nazionale, per difendere il litorale di Quarto, col suo battaglione e con l'altro battaglione miliziano, capitanato dal prode marchese di Neonel, fece gloriosamente testa ai francesi; successivamente respinse una colonna nemica di cinquemila fanti ed ottenne dai capi luminoso encomio di bravura. In seguito entrò in nuovo campo: egli fu uno dei deputati destinati dal parlamento a presentare al re la domanda a nome dei tre ordini del regno. Ritornato a Cagliari fu acclamato padre della patria. Più tardi ottenne l'alta carica d'intendente generale del regno. Cadde ucciso in Cagliari nei moti popolari del 6 luglio 1795. Il barone don Pasquale Tola nel "Dizionario biografico degli uomini illustri di Sardegna" (vol. 3°, Torino, tip. Ciro e Mian, 1838) chiude la bella biografia di questo illustre sardo con questo sereno ed autorevole giudizio: "dotto nelle legali discipline; valoroso in guerra ed incapace; eloquente nei discorsi; amante della sua patria, ma con vero e gusto amore; e dei disordini e delle civili discordie coraggioso ed illuminato censore". Don Gerolamo, aveva sposato la nobildonna Maria Grazia Ripoll: il loro figlio don Pietro, n. a Cagliari 16 luglio 1783, spos. donna Giovanna Quesada: da essi nacque don Antonio il 15 giugno 1821 in Sassari e sposò donna Margherita Delitala. Questi ebbero due figli, nati a Sassari: Giovanni Antonio (20 dicembre 1841) e Gerolamo (22 marzo 1843), illustre avvocato, dottore aggregato e professore ordinario della Facoltà di giurisprudenza.
Comprar un documento heráldico de Pitzanti

Escudo de la familia: Pitzanti

Blasòn de la familia

D'argento all'albero di verde terrazzato del medesimo.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook