Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Platis, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi
Heraldik die Familie: Platis
Krone des Adels Platis
Famiglia oriunda della Vecchia Castiglia in Ispagna, originariamente chiamata Platis. Si portò in Italia in anno imprecisato, molto probabilmente nel secolo XVI con l'invasione spagnuola, perchè ai primi del 1600 troviamo questa famiglia a Reggio Emilia, indi a Mantova ove nei 1649 un Giovanni Battista viene aggregato a quella cittadinanza, poichè colà viveva da oltre dieci anni "sumptibus propriis". L'antico cognome fu allora italianizzato in Plati e Platti e rimase in questa forma sino ai primi del 1800, epoca in cui fu adottata l'odierna ortografia. A Mantova godettero di molta considerazione, vivendo "more nobilium" e contraendo cospicui matrimoni ad esempio ... Fortsetzung folgt
con le nobili famiglie lombarde e venete quali i Perego, Baglioni, Bissaro, Foresti, Manfrin, Mainardi, ecc. Con diploma 10 marzo 1713 ad un Giovanni Antonio fu concesso dal Conte G.B. Castelbarco, capo della arciducale amministrazione del ducato di Mantova "il diritto di essere partecipe dei privilegi che godono le persone più distinte della corte"; e con lettere patenti 15 novembre 1723 ai fratelli Felice, Giovanni Antonio, Gio. Battista, Pietro e discendenti, la cittadinanza onoraria di Ferrara. Con altre Lettere Patenti dell'imperatore Carlo VI in data 5 dicembre 1739 Felice Gaetano fu nominato Arcidiacono dell'insigne cattedrale di Mantova; e pure con altre Lettere Patenti dell'imperatrice Maria Teresa in data 5 ottobre 1751 Giovanni Antonio fu nominato Tesoriere Generale del ducato di Mantova col rango di regio Consigliere, carica indi affidata a suo figlio Anton Maria in data 28 agosto 1769 e confermatagli nel 1776, sempre con Lettere Patenti della suddetta imperatrice. Il 26 giugno 1800 Giovanni Battista, di Anton Maria, di Giovanni Antonio, sposò a Venezia Giulia Giovanna Manfrin del marchese Girolamo, mecenate e possessore di una delle raccolte di quadri più celebri d'Europa tra cui era la famosa "Tempesta" del Giorgione recentemente passata in proprietà dello Stato. Il titolo marchionale M. passò nella famiglia P. per mancanza di maschile discendenza di quella, essendone investito con trsmissione maschile Anton Maria, di Giovanni Battista e di Giulia Giovanna Manfrin con Breve di Pio IX 15 lgulio 1862. Anton Maria fu fervente patriota, si trasferì a Padova e fu membro del Comitato segretoistro Conte di Cavour in momenti difficili e pericolosi, favorendo gli interessi del regno". ... Fortsetzung folgt

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Platis

Familien-Wappen: Platis

Familien-Wappen Platis

1 Blasonierung die Familie Platis

D'azzurro alla torre d'oro merlata alla ghibellina, aperta e finestrata del campo, accompagnata in capo da una testa di cherubino pure d'oro.

Familien-Wappen

2 Blasonierung die Familie

Troncato: al primo d'oro, all'aquila di nero, linguata di rosso; al secondo d'azzurro al leone d'oro, linguato di rosso, tenente un cannone, d'argento, in sbarra.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome