Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Pollea, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Pollea
Krone des Adels Pollea Famiglia originaria da Voltri sulla Riviera ligure, è ricordata nei documenti fino dal secolo XVI. I suoi rami si trasferirono a Lucca ed a Genova, nella quale città si chiamò Polleri, rendendosi benemerita con Francesco Giuseppe, al quale oggi è intitolata una via cittadina per avere lasciato ad Opere Pie il suo cospicuo patrimonio. Andrea Maria, di Antonio, di Giovanni Battista, nel 1665 si trasferì a Lucca, per dare maggiore incremento alla industria della fabbricazione della carta, che presso le famiglie del patriziato della Repubblica andava soppiantando quella già in decadenza della seta. Fu merito della famiglia di lui, che... Fortsetzung folgt
comprò la cartiera di Piegaio, ed altre ne costruì a Vorno e a Villabasilica, di avere condotta tale arte, nota a Lucca dai primi anni del secolo XV, al grado di perfezione che rese celebri e ricercate le stamperie lucchesi anche per la bellezza della carta adoperata. La Repubblica fece cittadini per privilegio Andrea Maria, Sebastiano, Carlo e Giovan Battista, di Antonio, di Andrea Maria, con decreto del Senato del 24 aprile 1767. La stessa Repubblica, volendo conservare fermo il numero di novanta delle famiglie nobili o di cittadinanza originaria e di quello dei nobili personali, per la legge del 22 maggio 1787, eleggeva a questo onore Lorenzo, su proposta di una Commissione del Senato; e con successiva deliberazione del 20 settembre 1797 ascriveva alla nobiltà personale Andrea Maria e Sebastiano Gaetano che partecipò al governo della repubblica e fece parte del Corpo legislativo istituito, alla caduta di questa, nel 1799 dal generale francese Serurier. Domenico di Andrea e di Luisa dei conti Mazzari Fulcini di Parma unico superstite della famiglia all'inizio del ducato borbonico in Lucca (1817) fu prescelto da Maria Luisa di Borbone, con altri undici Giovanni del patriziato lucchese, a costituire la Guardia Nobile in Lucca, e fu in seguito aiutante maggiore di campo del duca Carlo Lodovico e cavaliere dell'Oirdine Costantiniano. La famiglia Pollera, che aveva ben corrisposto alla stima che l'antico e rigido patriziato lucchese aveva testimoniato coll'accordarle la cittadinanza e col chiamare alcuni dei suoi membri alla nobiltà personale, in occasione del riordinamento della nobiltà del duca Borbonico, fu iscritta, con diploma dedi Parma, Maria Luisa d'Austria, il 21 agosto 1846 fu accordato alla famiglia Pollera, avente diritto di successione in una commenda dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, la facoltà di accollare al proprio stemma le insegne di tale Ordine equestre, e usarne araldicamente i colori.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pollea

Familien-Wappen: Pollea

Blasonierung die Familie

Di rosso, al monte all'italiana di tre cime d'oro, sostenente un gallo ardito d'oro, posato sulla vetta del monte, sormontato di tre stelle d'oro, di otto raggi, ordinate in fascia. E' spesso unita a quelle delle Famiglia che si estinsero nei Galli
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome