Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Ponte, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Ponte
Krone des Adels Ponte
Derivati dai Conti di Marsi, e diramata in varie città del Napoletano, à goduto nobiltà in Napoli al seggio di Portanova, Amalfi, Taranto e Rossano. Ha posseduto ben 56 feudi, 4 marchesati e 2 ducati. Ha vestito l'abito del S.M.O. Gerosolimitano, di cui Rinaldo fu priore di S. Eufemia e capitano generale dei Saraceni nel 1295, e Pietro fu creato Gran Maestro nel 1534. Di questa famiglia son da notare un Gregorio creato Cardinale di S. R. Chiesa nel 1230; un Andrea, ascritto tra i baroni del regno nel 1279, e giustiziere degli Abruzzi; un Gualtiero gran siniscalco del regno... Fortsetzung folgt
nel 1298; un Francesco maestro di campo di Carlo V e castellano di Manfredonia; un Nicolò ambasciatore al Concilio di Trento, rese segnalati servigi alla Repubblica di Venezia. Altro ramo. Antica e nobile famiglia proveniente dalla Valle di Polcevera. Tebaldo consigliere della Repubblica nel 1174; Ogerio anziano nel 1347; Raffaele anziano nel 1432 e Benedetto anziano nel 1502. Ascritti nei Giustiniani e nei Gentile nel 1528. Altro ramo. Questa famiglia fu denominata alternativamente: Del Ponte, De Ponte e semplicemente Ponte. Essa è assai numerosa nelle principali regioni d'Italia. Dei membri di questa famiglia si trova tracce a Genova, Mondovì, Brescia, Como. Il ramo bergamasco si trasferì a Zara e fu aggregato a quella nobiltà nel 1693. Altri ebbero feudi, marchesati e ducati nelle provincie di Napoli e Palermo. In Piemonte erano conti ancora nel secolo XIV. Sedettero nei nobili Consigli di Belluno (1423, 1466, 1630) ed in quello di Padova fin dal secolo XVII. Un ramo da Ferrara passò a Chioggia ed appartenne a quell'antico nobile Consiglio. Tra le molteplici versioni sull'origine dei Da Ponte di Venezia vi è anche quella che essi discendono da questo ramo. Certo furono inclusi (1297) nel patriziato; ed in seguito li troviamo compresi in tutte le categorie dei cittadini. Il cinquecento fu il secolo d'oro di questa famiglia illustre nella diplomazia, nelle scritture ascetiche e nelle arti belle. La famiglia dei Da P. detti Bassano, perchè originari da quell'industrie cittadina, tennero alto il loro casato, specialmente attraverso le copiose opere pittoriche di Jacopo e di suo figlio Leandro. Nell'architettura lasciò opere immortali Antonio Da P. A lui si deve il ponte di Rialto, meravigli e fu sepolto a Venezia nella chiesa di S. Maurizio.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Ponte

Familien-Wappen: Ponte

Familien-Wappen Ponte (de) (Napoli)

1 Blasonierung die Familie Ponte (de) (Napoli)

D'azzurro, al ponte di due archi, sormontato da due torri, il tutto d'argento.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363-364, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (Asti)

2 Blasonierung die Familie Ponte (Asti)

D'argento, alla croce di Sant'Andrea di rosso. Cimiero: un becco nascente. Motto: En Esperance.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (Genova)

3 Blasonierung die Familie Ponte (Genova)

D'oro, a tre colonne toscane di marmo bianco al naturale, equidistanti, sormontate da un architrave dello stesso; con un leone di rosso nascente dall'architrave.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (del) (Mondovì)

4 Blasonierung die Familie Ponte (del) (Mondovì)

Di rosso, alla banda d'azzurro, accollata di bandiere d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (Piemonte)

5 Blasonierung die Familie Ponte (Piemonte)

Partito; nel 1° d'azzurro, al ponte all'antica, murato e balaustrato d'oro; nel 2° spaccato; superiormente d'azzurro, a tre stelle d'oro male ordinate; inferiormente di rosso, al bue d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (Palermo)

6 Blasonierung die Familie Ponte (Palermo)

D'azzurro, a un ponte di quattro archi d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (Venezia)

7 Blasonierung die Familie Ponte (Venezia)

D'azzurro, a un ponte di un solo arco d'oro, balaustrato dello stesso, murato di nero.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Ponte (da) (Bergamo)

8 Blasonierung die Familie Ponte (da) (Bergamo)

D'azzurro, a un ponte di tre archi d'argento, a quello di mezzo è apposta una ruota di sei raggi di rosso, e sul vertice del ponte un leone d'oro impugnante con la branca anteriore destra una lancia d'argento.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 363, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook