Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Prateo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Prateo
Corona nobiliare Prateo
Luigi, di Bernardo, segretario della Soprintendenza alla Conservazione del Catasto, ottenne, con rescritto sovrano del 26 marzo 1824, la reintegrazione alla cittadinanza fiorentina, come discendente da Jacopo, di Biagio del Tanaglia da Pratelli. Ed essendo riuscito a provare che il detto Jacopo del Tanaglia era la stessa persona di Jacopo, di Biagio, di Jacopo setaiolo, riseduto del Magistrato dei priori nel 1475, fu, con rescritto granducale del 25 aprile 1828, reintegrato altresì alla nobiltà fiorentina. Luigi, di Leopoldo, fu autorizzato ad aggiungere il cognome Collini con R.D. 22 gennaio 1893. Fu costume delle più antiche famiglie, le quali dopo la... Continua

caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, trarre di nuovo i loro cognomi, e il loro casato da' nomi proprii paterni, e de' maggiori.


Compra un documento araldico su Prateo

Stemma della famiglia: Prateo

Blasone della famiglia

Partito: nel primo d'azzurro al pino d'Italia di verde nodrito sulla pianura erbosa al naturale e sinistrato da un eone dello stesso; nel secondo di argento al leone di rosso, alla banda d'azzurro attraversante, caricata di una catena d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome