Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pratta, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili - Patrizi
Heráldica de la familia: Pratta
Corona de la nobleza Pratta
Famiglia oriunda di Caravaggio, ascritta al Patriziato Milanese fin dal sec. XIV, che però non ha niente in comune con quella omonima dei conti di Olgiate Olona, oggi estinta, la quale discendeva da un Bartolomeo, di Bernardo, abitante nel 1520 a Gera sul Lago di Como. Con decreto 3 agosto 1770 del Tribunale Araldico, Francesco, di Ferrante, il quale trovasi iscritto anche nell'Elenco delle Nobili Famiglie Patrizie Milanesi dell'anno 1769, ottenne che il suo stemma gentilizio fosse delineato nel Codice Araldico Lombardo. Più tardi, Antonio, figlio del predetto Francesco, ottenne dall'Austria la conferma dell'antica nobiltà (Risoluzione Sovrana, 21 novembre 1816).... Continuará
Secondo il Sitoni di Scozia (Theatrum Genealogicu, ms. del 1705 in Archivio di Stato in Milano) la genalogia di questa famiglia comincia da un Inverno de Prata, che viveva nel 1317 e che fu padre ad Ambrogino, notaio di Milano (1317-1337). Da Ambrogino nacque Tomaso e da Tomaso, Maffiolo, vivente negli anni 1399-1460. Da Maffiolo sortì i natali Marco, notaio di Milano (1452, 1460, 1471), dal quale venne in luce Graziadio. Questi fu ascritto alla Camera dei Mercanti nel 1488 ed è indicato come "mercator lanae a Caravagio oppido". Da suo figlio Cristoforo nacque Francesco Bernardino, il quale fu impresario del dazio della Mercanzia della città di Milano e appartenne al Consiglio dei LX Decurioni (1568, 1580, 1590). Sposò, in prime nozze, Daria Pusterla, di Baldassarre ed, in seconde, Lucia Gallina, di Carlo. Dalla prima consorte, ebbe il figlio Ferrante, che fu anch'egli membro del Consiglio dei LX (dec. 1627). Da Anna Omodei, di Gaspare, sua moglie, ebbe il figlio Francesco Bernardino, dei XII di Provvisione nel 1648, e marito della nobile Francesca Orrigoni, di Gregorio, che gli diede Francesco, pure dei XII di Provvisione nel 1699, morto nel 1782. Francesco ebbe due mogli: Maria de Sannudo, di Agostino, e Lavinia Cornea, di Antonio, da Lodi, dalla prima delle quali venne in luce Ferrante. Anche questi ebbe due mogli, che furono Antonia Ferreri, di Gio. Battista, e Orsola Canzi, di Pompeo. Dalla prima, nacque quel Francesco precedentemente menzionato, che ottenne la registrazione del proprio stemma nel Codice Araldico.
Comprar un documento heráldico de Pratta

Escudo de la familia: Pratta

Blasòn de la familia

Di rosso alla sbarra d'azzurro orlata d'argento e caricata di tre stelle dello stesso; essa sbarra accompagnata nel capo dalla figura di un Serafino posta in sbarra, ed in punta da una torre merlata di quattro pezzi alla guelfa fondata sopra un ristretto di pianura erbosa il tutto di oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook