Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Preci, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Preci
Krone des Adels Preci
La casa già grande e possente nella Repubblica Fiorentina, è celebrata da Dante al canto 16. del Paradiso in quel terzetto. Sopra si legge ne' Manoscritti antichi del Carducci. Ricordano Malespini scrive, che avevano torri nel loro Borgo de' Greci, commemorandogli nel capitolo delle famiglie, che avevano tenuta, Castella, e Fedeli, e creato Cavaliere in Fiorenza da Carlo Magno. O' trovato in questi Archivi Fiorentini alcuni de' G. molto antichi, cominciando sino dell'anno 1183. che mostrano ricordo del loro essere, ma non in alcuno affare della Republica, dove si sa, che erano de' piu potenti. In tutte l'Istorie di Bologna... Fortsetzung folgt
si vede nominato Alberto Greco Potestà del 1258. e il cognome de' G. è posto fra le famiglie di parte Ghibellina, che intervennero su la publica Piazza del 1279. alla pace delle fazzioni, e particolarmente nell'Istorie del Gherardacci si leggono del Magistrato de' Signori Anziani Consoli Giacomo detto Lapo del 1333. Gio: di Niccolò del 1355. 1357. e 1387. Spetta all'ascendenza de' Bombaci Negro di Ugolino, che parimente vi si vede de' Signori Anziani del 1302. Martino de' G. era Dottor di Legge, come si vede ne' Dottori dell'Alidosio: Dignità per se stessa allora in gran riputazione, e tanto piu asserendo l'Istesso Autore, che Martino scrisse alcune questioni, che ancora si trovano. Annibale Gozzadini bisavo del Cavalier Brandoligi, che ferve in qualità di Paggio in questa Serenissima Corte raccolse dall'Archivio publico di Bologna gran numero di matrimoni, e fra essi notò Giacoma di Giovanni Aldobrandini sposa di Adamo di Conte de' G. del 1294. e Lippa di Niccolò de' G. sposa di Romeo Tettalafina del 1330. Il cognme Aldobrandini ci ricorda una Casa Fiorentina, che à dato a Santa Chiesa un Sommo Pontefice, ed una descendenza per Donne nella Serenissima Casa Farnese, ed ancora in altre case di nepotismo Pontificio. Il cognome Tettalafina anch'esso senza maschi; già sono scorsi i secoli; allora si gloriava, che una di loro fosse stata moglie di Romeo padre di Taddeo Pepoli, che divenne Signore di Bologna, e di Giacoma Pepoli, che fu moglie di Obizo da Esse Marchese di Ferrara. Egidia di Ugolino de' G., essendo stata moglie di Giacomo di Nannino de' Bombaci, chiaro nell'istorie, e nella Republica Bolognese del 1386. Si conferma la descedenzamaritata in Niccolò di Rolando Foscarara Giascomina de' G. del 1317.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Preci

Familien-Wappen: Preci

Blasonierung die Familie

Partito di rosso e di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome