Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Prinipale, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Prinipale
Corona nobiliare Prinipale Della famiglia si hanno notizie dal 1478 con un Bartolomeo Prina di Sabbione (Villa del Comune di Reggio), vivente in quell'anno. Un Domenico, di Sante, vivente nel 1650 ed era negoziante. Antonio era banchiere nel 1639 e può considerarsi capostipite. Ebbe in moglie una Vittoria di cui non si conosce il cognome, e ne ebbe sette figli, fra i quali Michele, che fu dottore collegiato nel 1637, e Ambrogio, che sposò Barbara Franchi e continuò la famiglia. Egli ebbe tre sole femmine di cui due, Isabella e Matilde, sposarono rispettivamente il conte Giovanni ed il conte Giacomo Prini di Verona,... Continua
che pare fossero parenti loro. Da Giacomo (dec. già nel 1680) e Matilde, continuò il ramo diretto della famiglia col figlio Bernardo, che sposò Lodovico Castelvetri di Modena, sorella del vescovo di Reggio, ma alla Corte di Modena; da cui Giacomo, gentiluomo alla Corte di Modena, che sposò Laura del marchese Alessandro Frosini e della contessa Vittoria Carandini, dama di Corte a Modena: indi Antonio, che fu pure ascritto alla nobiltà reggiana, e sposò la contessa Anna Cassoli e morì nel 1852; poscia Giacomo, che sposò in prime nozze la marchese Edvige Della Rosa di Parma (dec. nel 1860), e in seconde nozze Maria Bedogni. Da lui discendono i membri attualmente viventi, di cui appresso. Oltre a quelli, sopra nominati, meritano di essere menzionati di questa famiglia il canonico Pellegrino, ultimo della sua famiglia del ramo di Reggio; comprò dal duca di Modena nel 1687 il feudo di Montebabbio, eretto in Contea, facendone investitura Annibale Cabrietti ed i fratelli Prini Giovanni e Giacomo di Verona, che avevano sposato le sue nipote Isabella e Matilde, nominandole pure eredi di tutto il suo ricco patrimonio. Morì nel 1695, lasciando fama di uomo di grande pietà, ed è ricordato in una lapide nella chiesa di S. Pietro in Reggio. Ambrogio, di Giacomo Matilde Prini (n. nel 1684), fu colonnello nelle truppe Estensi e combattè in Spagna, in Fiandra ed in Ungheria. La famiglia Prini ebbe parentele con cospicue famiglie di Reggio e di fuori. Oltre a quelle menzionati, dei Franchi, Castelvetri, marchese Frosini, conti Cassoli, marchesi Della Rosa, si imparentò coi conti Fossa, avendo il conte Antonio, di Giovanni, sp. la contessa Flaminia Fossa, coi conti Malaguzzi, perchè Veronicate Ranuzzi di Bologna e Massimilla fu moglie del conte Agostino paradisi nel 1776.

Compra un documento araldico su Prinipale

Stemma della famiglia: Prinipale

Blasone della famiglia

Di rosso all'aquila bicipite d'oro, coronata, sulle due teste dello stesso, caricata sul petto di uno scudetto di azzurro, alla fascia d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome