Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Prondoni, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Prondoni
Nobility crown Prondoni La famiglia Prondoni è assai antica e nobile e i nomi dei suoi componenti si trovano soprattutto ricordati in contratti di acquisto di terre e case. Annovera questa illustre casata personaggi di elevate virtù. La penuria delle scritture in quegli antichi secoli ci priva di quelle curiosità più nobili, che si possono desiderare, fino al 1703 anno in cui si hanno notizie di Don Giambattista Prondoni, dottore in teologia e segretario dell'Inquisitore di Malta che si distinse anche nella letteratura. La presenza dell'arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Prondoni ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Motto... To be continued
della famiglia. In timore domini. Vuole il Viviano Marchesi G. nella sua "La Galeria dell'onore", edito in Forlì nel 1735, e con lui gli autori concordemente, essere questa una nobile ed antica famiglia originaria dell'Emilia-Romagna. Molti Scrittori hanno creduto, che questa famiglia intitolata di questo cognome sia un'istessa famiglia, e derivata da un medesimo stipite; e ciò a prima vista molti lo crederebbero, non solo per portare questa l'istesso cognome, ma ancora l'istessi nomi, e ne' medesimi secoli, che in vero ancora si vede derivare questa famiglia da una medesima stipite, che potrebbe essere ne' secoli antichi; ma per quanto si additano le Scritture si vede questa famiglia essere diversa dalle altre omonime.

Buy a heraldic document on family Prondoni

Coat of Arms of family: Prondoni

Blazon of family

D'azzurro a cinque gigli d'oro disposti 3 e 2.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome