Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Purbani, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Cavalieri - Nobili
Heraldik die Familie: Purbani
Krone des Adels Purbani La famiglia, i quali hanno lontane ramificazioni nobili ed artistiche nella Toscana e nell'Umbria, sono ricordati in un documento del 29 aprile 1413, dove il Doge di Venezia regala a Martino de Barducci da Faenza una casa grande di abitazione con adiacenza nel borgo di Porta Vescovo a Verona, che fu dei fratelli di Quinto. Furono aggregati al consiglio di Gemona e Jacomo, cittadino di Verona, fu commissario di Can Grande della Scala nel 1325. I membri della famiglia di Urbino ebbero parecchie occasioni di trattare con la Repubblica Veneta i loro comuni interessi, anzi un Urbani si trovava il... Fortsetzung folgt

6 agosto 1523 nella sala della Signoria a Venezia per discutere sulla stipulazione di un contratto militare; e a Venezia Matteo ottenne un privilegio di cittadinanza, ed altri della famiglia combaterrono sotto il vessillo di quella Signoria. Alcuni di questa famiglia furono ascritti nell'albo dei Ragionati e s'imprentarono, mediante i matrimoni di Laura (1702) e di Luca Urbani (1715), con le famiglie dei cittadini originari Donati e Michiel. Da questa famiglia uscirono famiglie di condizioni diverse. A Genova si trovano compresi in quella nobiltà, e a Venezia nel secolo XVIII godeva gran fama Andrea, pittore ed architetto, specie per i suoi lavori lasciati alla corte di Catterina di Russia. Un ramo abitava dapprima a Venezia a S. Marcuola ed esercitava l'arte dei tessitori di seta, poi si stabilirono all'Angelo Raffaele in calle in Faza al ponte S. Nicolò. Assai rinomati furono Francesco Giovanni di Bernardino (1668) e Francesco (1721) mercante di seterie; questo ramo esercitò la professione delle seterie fino alla caduta della Repubblica. Decaduta questa industria, altri tempi assai fiorente, gli Urbani rinnovellarono le loro energie in altri commerci. Altro ramo. Derivanti dagli Acuto, hanno lasciato memorie in Spello (Umbria) fino dal 1210. Furono custodi perpetui del Castello di Collepino. Particolarmente illustri sono gli Urbani del Teramano. si distinsero per cariche ecclesiastiche e per l'esercizio del notariato. Cospicue diramazioni si stabilirono in varie lcalità della Toscana, dove furono ricevute per giustizia nell'Ordine di S. Stefano. Orazio di Roberto istituì il Baliato di Lucca il 6 ottobre 1571. Luigi, di Oreste, avvocato, segretario generale del Comune d.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Purbani

Familien-Wappen: Purbani

Blasonierung die Familie

Di azzurro all'albero di celtide nodrito sulla pianura di verde, il tutto al naturale col capo d'oro caricato di una aquila coronata di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome