Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Quadrini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Quadrini
Krone des Adels Quadrini Antica e nobile famiglia di Bergamo. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altra famiglia ha dato alla patria tre decurioni: Ambrogio nel 1263; Oliviero nel 1291, ed Egidiolo nel 1317. Nel corso dei secoli famiglie omonime della stessa si trasferirono in varie regioni d'Italia, donde ne acquisirono la nobiltà e vi furono accolti nelle importanti cariche della città dove ebbero dimora, una di esse ebbe per arma: Spaccato; nel primo d'oro, all'aquila bicipite di nero; nel secondo d'argento, a tre mattoni quadrilunghi... Fortsetzung folgt
d'azzurro; 2 e 1. La presenza dell'arma della famiglia Quadrini ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Che i membri della famiglia Quadrini siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Quadrini

Familien-Wappen: Quadrini

Blasonierung die Familie

Inquartato: nel primo e quarto partito d'oro e di rosso, al leone di nero coronato d'oro, linguato di rosso; nel secondo e terzo d'azzurro a tre cipressi d'oro, posti in palo, quello di mezzo pi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome