Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Raggino, country of origin: Italia

Nobility: Conti - Patrizi
Heraldrys of family: Raggino
Nobility crown Raggino
Secondo la tradizione provengono dai conti Rossi di Parma, dei quali due fratelli, stabilitisi a Levanto ed a Rapallo, avrebbero assunto il cognome Raggi; e la loro discendenza si sarebbe ripartita in Valle Sturla, a Voltaggio ed a Genova. In questa città Gio. Pietro fu consigliere (1172); Guido intervenne alla pace tra genovesi e pisani (1188) ed altri parteciparono ai Consigli degli Anziani nei secoli XIV e XV. Francesco fu eletto ad assoldare una compagnia di cavalli per custodia del palazzo senatorio in Genova (1359); Paolo qm., Nicolò, fu nominato ministro in Caffa (1455), ma non è certo egli abbia... To be continued

esercitato tale carica; Nicolò qm. Gio. Antonio, valoroso comandante di cavalleria al servizio veneto, fu preso dai Turchi, che lo uccisero dopo atroci tormenti perchè non volle abiurare la fede cattolica (1466); Antonio, Luca e Battista intervennero alla dichiarazione di fedeltà giurata al duca di Milano Gian Galeazzo Sforza (1488); Raffaele, qm. Raffaele Gerolimo, ricoprì in Genova numerosi uffici pubblici: fu anziano e generale di galere (1507): eletto governatore di Corsica rifiutò la carica. La famiglia fu ascritta all'Albergo Fieschi (1528): diede al Senato della Repubblica di Genova 21 chiari uomini: tra i quali Stefano, qm. Raffaele, qm. Raffaele Gerolamo, fu creato conte palatino dall'imperatore Carlo V (1529) ed i suoi discendenti "in perpetuo viri nobile Sacri Romani Imperii"; egli ebbe l'incarico di rovinare il porto di Savona (1525), fece fabbricare una cappella nella chiesa di San Donato in Genova (1554), ove ancora esiste un famoso trittico da lui donato, rappresentante la "Adorazione dei Magi", attribuito a Joris Van Cleef; ed altre cappelle fece costruire in Santa Maria del Monte. Suo fratello Nicolò, governatore della repubblica, ornò il coro di San Giorgio e ne ebbe il gius onorifico (1572), fondò la Dispensa Raggi (1575-1577); Paolo Gregorio fu commissario generale di Corsica (1549); Baliano, di Stefano, fu inviato con Tomaso Doria a prendere possesso del Finale per la Repubblica (1558) e di questa tre volte governatore; Tomaso, qm. Gio. Antonio, fu tesoriere generale (1575) del re Filippo II di Ispagna ed in Fiandra e rifiutò la croce di S. Jago; fondò nella Chiesa del Gesù in Genova la Cappella del SS. Crocifisso, un collegio per i padrisa della repubblica;: il Governo genovese per tante benemerenze chiamò Raggia la galera ed eresse nel palazzo pubblico una statua marmorea distrutta nel 1797 dalla furia giacobina; suo fratello Benedetto fu capitano in Polcevera ed a Rapallo e Gio.


Buy a heraldic document on family Raggino

Coat of Arms of family: Raggino

Blazon of family

D'azzurro al leone coronato di oro, alla banda di rosso sul tutto.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome