Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Rampolla, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Conti
Heráldica de la familia: Rampolla
Corona de la nobleza Rampolla
Scrive Ruberto Pisanelli nelle Famiglie Nobili Pisane, che la Casa Roncini una delle sette, che vissero nel principio della Repubblica Pisana, partorì la R., la Cadubbi, e la Scannetti, le quali vissero con dominio, e supremi ufficij, nella Repubblica, prendendo i cognomi per varie attioni illustri, che elleno fecero, e dice il medesmo Autore, che la R. fù chiamata R., mercè, che havendosi adherire tutte le famiglie nobili, e potenti di Pisa all'Imperio, e quella di Ronciuni ancora, della quale due fratelli Lodovico, e Gaddo Ronciuni solamente, tenendo fermi la devotion di Francia, furono cognominati dal vulgo Rampolli, cioè, un... Continuará
Rampollo solo restò devoto; non potendo stantiar più in Pisa per li fattionarij, se nè andarono in Francia nel 1225. Al Rè Lodovico Ottavo, per la cui opera poi, e del Rè Lodovico IX il Santo, furono rimessi pacificamente nella loro patria; restandogli da quell'hora in poi, e alli suoi posteri insieme, il cognome di Rampollo, ò R. Il primo, che di questa casa ritroviamo in Sicilia nel 1398 è Prospero R., il quale da Anna Saccano sua moglie acquistò quattro figliuoli, Fabritio, Girolamo Cavalier Gerosolimitano, Lucretia moglia di D. Annibale Marquet, e Agata moglie di Don Giulio Abbate; e ciò si vede per il testamento del detto Prospero negl'atti di Not. Silvio Rosso nell'annop 1428. Fabritio predetto si casò con Donna Caterina Cirino, che gli generò Prospero, Battista (che fù Archidiacono della Chiesa Metropolitana delle detta Città, come leggesi nella notitia Ecclesiastica di Messina dell'Abbate Pirri, nel 1473) Francesco, e Beatrice, come appare per il testamento del detto Fabritio nel 1469 per gl'atti di Notar Giulio Zuccaro. Il già detto Francesco si casò con Chiara Merulla, e procreò Antonio, che prese per moglie Gratia la Matina Dama nobile della Città di Polizzi, come costa per un atto soggiocatorio fatto per ragion di detto matrimonio dagli prenominati Francesco, e Chiara R. genitori d'Antonio, per gl'atti di Notar Salvatore Giardina di Messina nel 1500. Dal detto Antonio in Polizzi ne nacque Gandolfo, che prese per moglie Francesca Porcaro, e procreò Filippo, Sebastiano, e Biagio. Il Filippo s'ammogliò con Donna Leonora Notarbartolo, figlia di Don Biagio Barone della Golfa, e di Donna Gratia figlia di Puccio Amodei, e di D.AD.Biagio, D.Gioseppe, che fattosi Capuccino, si chiamò Frà Angelico, D.Livia moglie di D.Thomaso Notarbartolo, D.Agata moglie di D.Ferdinando di Buono, e Santa Colomba Baron delli Destri, D.Giovanna moglie di D.Nicolò Barrace di Messina, e Donna Giustina moglie di Filippo Vilardi, Baron della Vanella.
Comprar un documento heráldico de Rampolla

Escudo de la familia: Rampolla

Escudo de la familia Rampolla

1 Blasòn de la familia Rampolla

D'azzurro alla fede scorciata sormontata da una stelle di 6 raggi, il tutto di argento (ramo di Polizzello).

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome