Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Ravogli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi
Heraldik die Familie: Ravogli
Krone des Adels Ravogli Pare che questa famiglia provenga da Napoli, donde sarebbero emigrati a Firenze in epoca remotissima. E' fuor di dubbio che più tardi una famiglia di questo nome fiorì per lungo tempo a Bologna, ove nel 1279 figura fra quelle di parte lambertazza. Resta infatti memoria d'un Nicola di Ghinozzo, anziano pel quartiere di porta Ravegnana nel 1361, e di sua sorella Aichina, moglie d'Aimerico da Sant'Alberto; di diversi altri anziani nello stesso secolo e nei due successivi; di Gio. Battista e di Gio. Maria, lettori nello Studio, il primo dal 1490 al `95 e il secondo dal 1515 al... Fortsetzung folgt`18; infine d'alcuni notai e privati cittadini dei secoli XV e XVI. Non sarebbe possibile dire fra costoro e i membri di Ferrara esista o no qualche nesso agnatizio; l'arma però è la medesima. Secondo gli storici ferraresi, Orso, valoroso condottiero, fu chiamato a Ferrara dal marchese Alberto d'Este nel 1390, e ivi si recò pure, dopo aver militato per vari potentati d'Italia, il di lui figlio Giacomo, che ai 6 settembre 1437 venne nominato dal marchese Nicolò III suo capitano generale in Romagna. Ai loro discendenti i principi estensi furono poscia larghi di cariche, onori e privilegi. Leonardo di Antonio, comandante di cavalli al servizio della Francia indi della repubblica di Venezia, fu creato nel 1590 cavaliere dell'ordine di S. Michele; Carlo Antonio e Giacomo Francesco, dottore, appartennero al magistrato dei Savi nel 1618 e nel 1668; Antonio copriì la carica di gonfaloniere di Ferrara dal 1831 al '34. Gli Avogli possedettero beni anche a Massa Lombarda, e vi ebbero palazzo in città con sepoltura nella chiesa di S. Paolo. Leonardo del predetto Antonio, già capitano dei volontari massesi negli anni 1848 e '49, rappresentò il collegio di Massa all'assemblea nazionale delle Romagne del 1859. Nel secolo XVII Francesco di Onofrio e della contessa Vittoria Trotti, con la quale finì un ramo di questa nobile famiglia, aggiunse al proprio il cognome maternò, che fu sempre conservato anche dai suoi successori. Insieme al cognome passò agli Avogli il titolo di conte palatino concesso da papa Clemente VIII ad Alfonso Trotti, ai suoi figli Ferdinando e Orazio, e a tutti i loro discendenti da maschi e da femmine; e tale titolo, unitamente a quello di patrizio di Ferrara pei soli maschi, è staton Braghini Nagliati; i suoi zii, figli d'Orazio, Alfonso e Caterina ved.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Ravogli

Familien-Wappen: Ravogli

Blasonierung die Familie

Partito: a destra d'oro, al corno da caccia di rosso; a sinistra d'argento, a tre bande di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome