Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Regi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: dal Re
Araldica della famiglia: Regi
Variazioni cognome: dal Re
Corona nobiliare Regi Antica ed assai nobile famiglia della città di Ravenna, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La chiara nobiltà della casata risulta confermata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. Secondo quanto ci viene tramandato, il capostipite di questo nobile casato è un Giovan Pietro, il quale eresse un sepolcro per sé ed i suoi, nella difesa di S. Domenico, nel 1540.... ContinuaDegni di nota, inoltre, sono sicuramente: Girolamo, detto il Fornarino, dotto maestro di umane lettere; Giovanni-Bernardino, luogotenente civile e criminale, nella metà del XVII secolo, in diverse città dello Stato Pontificio, e quindi uditore generale in Ferrara. Altra famiglia. Antica ed assai nobile famiglia di Assisi, con residenza anche nella città di Cortona. Il leone d'oro nello scudo rosso dimostra generosità per i benefizi ricevuti e magnanimità in animo grande e nobile; la corona è simbolo di nobiltà ed aristocrazia; il verde è simbolo della vittoria, dell'onore, dell'abbondanza; la banda è un termine utilizzato in araldica per indicare una pezza onorevole costituita da una striscia; l'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile. Tra i personaggi che, maggiormente, hanno reso lustro a tal casato, ricordiamo: Pietro, proprietario terriero in Assisi, fiorente nel 1503; Agostino, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Assisi, nel 1530; Federico, notaio in Cortona, fiorente nel 1546; P. Alessandro, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1589; Luigi, proprietario terriero, fiorente in Cortona, nel 1609; Giacomo Maria, giurista, fiorente in Assisi, nel 1666; Giulio, ingegnere pontificio, fiorente nel 1737. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Regi

Stemma della famiglia: Regi
Variazioni cognome: dal Re

Stemma  della famiglia Regi

1 Blasone della famiglia Regi

Di rosso, al leone d'oro impugnante una corona di verde, attraversato da una banda d'azzurro.

Regi di Assisi e Cortona. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 284, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia dal Re

2 Blasone della famiglia dal Re

D'argento alla figura di un re in piedi con scettro e corona d'oro.

Re (del o dal) o Regi di Ravenna. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 406, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook