Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Renni, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Renni
Krone des Adels Renni Antica ed illustre famiglia originaria di Modena. Lo Spaccini nella sua Cronaca annovera questa famiglia tra le nobili modenesi nel 1543. Appartenne ad essa il celebre pittore Guido Reni, il cui padre la trapiantò in Bologna. Oggi non si hanno più notizie di questa famiglia. Famiglia illustre e storica allo stesso tempo, però come dice il Dolfi nella sua "Cronologia delle famiglie nobili di Bologna, con le loro insegne, e nel fine i cimieri", stampato in Bologna presso Giovan Battista Ferroni nel 1670, proveniente da Bologna. Qual fosse ne' passati secoli nelle Città dell'Emilia, la Famiglia è molto noto a... Fortsetzung folgt
ciascuno, ch'abbia de' fatti di quella nobil Città veruna contezza. Mentre non che gli huomini di questa Casa risedessero negli antichissimi tempi de' principali Magistrati della medesima, ma e con loro consiglio, e direzzione si riformasse più volte il publico reggimento di quella patria: La storia di questa illustre città è intimamente collegata a quella dell'intera Romagna. Negli albori del secolo XIII quando in tutta l'Emilia fremevano le frazioni dei guelfi e dei ghibellini che fanno definitivamente sboccare nella signoria, nella grave lotta tra i guelfi Gambacerri prima e quella dei Malatesta poi e la fazione ghibellina degli Omodei e dei Pareitadi, guerre e paci si susseguono con una incredibile vertigine.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Renni

Familien-Wappen: Renni

Blasonierung die Familie

Di rosso, a due spade d'oro, passante in decusse, le punte in gi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook