Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Ripanto, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi
Heráldica de la familia: Ripanto
Corona de la nobleza Ripanto Antichissima e nobilissima famiglia di Iesi, che trae le sue origini ed il nome dal Castello di Ripe, piccolo paese tra Iesi e Osimo, e di cui fu signora. Nel 1201 Iesi si impadronì del Castello, ma nel 1208 la famiglia lo riebbe e si mise sotto la protezione di Osimo; in famiglia si conserva copia dei patti di tale alleanza difensiva contro Iesi. Riconosce quale suo capostipite un certo Gozo, vivente nel 1250 e signore di detto Castello. Egli nel 1254 trasportò la sua famiglia in Iesi cedendo alla città tutti i suoi diritti feudali su Ripe, e data... Continuará

la sua nobiltà fu subito aggregato, tra le nobili famiglie e ricoprì le più alte cariche civiche. Molti ed illustri personaggi dette questa famiglia alla Patria. Sono da ricordare: Floriano, di Gozo, che dal 1295 al 1297 fu sindaco in Iesi; Matteo, di Ugolino, di Gozo (1924), che è chiamato col titolo di "Dopnus"; ed è il primo che usi il cognome "Ripante". Fu deputato alla delimitazione dei confini col castello di Staffolo. Ser Matteo, di Ugolino, nel 1425 consigliere e nel 1426 gonfaloniere. Ebbe egli 6 figli, che furono i capostipiti di altrettanti rami; e cioè: Ugolino, di ser Matteo, priore e canonico della Cattedrale di Iesid nel 1457. Bonuzio, di San Matteo, gonfaloniere nel 1458. Angelo, di Bonuzio, canonico e priore della Cattedrale di Iesi nel 1493, cubiculario di Giulio II, che nel 1509 lo creò vescovo di Iesi; morì nel 1512 di anni 68. Giovanni, di Nicola, detto il "Piccinino", canonico e priore delal Cattedrale di Iesi nel 1509. Pietro Andrea, di Nicola, fu I. V. D., scrittore apostolico e famigliare di Paolo III Farnese, che gli concesse di aggiungere il giglio farnesiano al proprio stemma; auditore della Sacra rota Romana, il I° ottobre 1539 fu eletto vescovo di Oppoio. Tiberio, di Bonuzio, nel 1493 gonfaloniere. Girolamo, di Tiberio (1541), oratore al Consiglio Generale. Angelo, di Girolamo, familiare e commensale di Marco Antonio Colocci, scrittore apostolico e famigliare di Paolo III, fu canonico e priore della Cattedrale di Iesi. Nicola, di Girolamo (1567), gonfaloniere e cavaliere nell'Ordine Pio. Angelo, di Nicola (nato 31agosto 1572), fu depositario delle milizie nella spedizione per il recupero di Ferrara e gonfaloniere. Niccola, di Angelo (nato 12 maggio 1597), nel 1628 fu capitano di Morri questo ramo.


Comprar un documento heráldico de Ripanto

Escudo de la familia: Ripanto

Blasòn de la familia

Partito: nel primo scaccato d'oro e di rosso; nel secondo d'azzurro al leone d'oro. Sul tutto in punta uno scudetto d'argento a tre pere fogliate al naturale.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome