Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Risoldi, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi - Baroni - Nobili
Heráldica da família: Risoldi
Coroa de nobreza Risoldi Famiglia, di chiara e provata virtù, da lunghissimo tempo asctitta al patriziato di Bari, trovandosene memoria nella inquisizione dei nobili di detta città, atti alle armi, già nel 1282. Differenti sono le opinioni sull'origine di questa famiglia; alcuni autori la ritengono di origine normanna, altri inglese, da dove si sarebbe diramata in Normandia (Ludovico Paglia e Luigi Sagarriga: Istoria di Giovinazzo, Napoli 1700). Tutti sono concordi, però, nel ritenerla venuta nelle nostre provincie con re Carlo I di Angiò, e passata prima in Messina, (Galluppi, Nobiliario della città dfi Messina, Napoli, 1878), e quindi nel napoletano, ove nel 1274 ebbe... Continua

l'alto ufficio di giustiziere e viceré della provincia di Bari (De Lellis, Discorsi postumi, con giunte del Condorti, Napoli, 1701); ciò che fu probabilmente ragione della sua dimora in Bari, dimora che non fu stabile. E però, nei tempi posteriori, si trovano i Risoldi diramati in Abruzzo, come si è accennato per la precedente, famiglia, in Catanzaro, dove furono ricevuti per giustizia nel S. M. O. di Malta nel 1662 e nel 1663 provando la lo nobiltà da Enrico primo stipite, dal 1316 (Archivio di Stato, Napoli, priorato di Capua, ed Archivio del Gran Priorato di Napoli); in Cosenza, in Crotone ed in Giovinazzo dove furono, ancora, ricevuti per giustizia nel S. M. O. di Malta, nel 1609, in persona del cavaliere Angelo (Archivi di Stato di Napoli, Priorato di Barletta), in Lettere, in Nola ed in Capua (Beltrami, Descrizione del reame di Napoli, edizione del 1641). Decorata del titolo di conte palatino, feudatari di Carpinone (in provincia di Molise) ne ebbe l'ultima intestazione Nicola il 4 maggio 1775; e questi, nato 14 novembre 1742, defunto 5 novembre 1826, fu reintegrato al patriziato di Bari, ed ascritto nel Registro delle Piazze Chiuse col titolo di barone di Carpinone, in unione ai suoi figli: Domenico, primogenito (nato 1778, defunto 18 novembre 1875), Gaspare, Fabrizio, Gennaio ed Antonio. Da Domenico e dalla sua consorte, Giustina, Macedonio di Ruggiano, marchesa di Oliveto (defunta 3 gennaio 1862) nacque altro Nicola (nato 7 maggio 1807, defunto 27 maggio 1861); padre di Cesare (nato I marzo 1853, defunto 11 marzo 1913) del quale è figlio l'attuale rappresentante della famiglia del marchese di Oliveto, concesso originariamente il 15 novembre 1644 a Giovanni Tommaso Bianchi.


Compre um documento heráldico sobre família Risoldi

Escudo da família: Risoldi

Brasão da família

D'azzurro alla fascia d'oro accompagnata in capo da una stella (6), e in punta da due gigli: il tutto d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome