Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Rizzaro, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Duchi
Heraldik die Familie: Rizzaro
Krone des Adels Rizzaro
Antica famiglia, che godette nobiltà in Catania, Caltagirone, ecc. Un Filippo, sotto re Federico III, fu abate di S. Maria di Licodia e di S. Nicolò de Arena; un Pietro fu senatore di Catania nel 1413-14,15-16, 19-20, e fu capitano di giustizia nella stessa città nel 1417-18; un Luigi tenne quest'ultima carica nel 1415-16 e quella di patrizio nel 1429-30; un Guglielmo fu patrizio di Catania nel 1426-27, un Goffredo, milite, dottore in leggi, maestro razionale e giudice della Gran Corte dei Conti, possedette il feudo Bidani, del quale ottenne conferma il 14 febbraio 1446, le terre della Chiesa... Fortsetzung folgt
e di Volta della Monaca, che gli vennero confermate il 10 settembre 1449; un Pietro, milite, catanese, ebbe investitura dei feudi di Bidani e di S. Giacomo il 10 dic. 1464 e fu capitano di giustizia in Caltagirone nel 1465-66; un Giovanni fu capitano di giustizia in Catania negli anni 1492-93, 1496-97; un Pietro, da Catania, per la moglie Giovannella de Quadro, possedette i feudi Frascino e Briemi nel 1495; un Giovanni Benedetto fu giurato in Caltagirone negli anni 1527-28, 1534-35 e detta carica tenne in detta città un Giacomo negli anni 1561-62, 1569-70, un Pietro fu giudice del tribunale della Gran Corte del Regno negli anni 1571-72-73, 1579-80-81; un Vito fu patrizio in Caltagirone nel 1610-11, un Alessandro fu patrizio di Catania negli anni 1617-18, 1621-22; un Luigi fu senatore in Caltagirone negli anni 1640-41; 1645-46 e patrizio nel 1649-50; un Francesco, con privilegio del 22 maggio 1640 ottenne il titolo di barone di S. Paolo, fu capitano di giustizia in Catania negli anni 1640-41, 1649-50 e 1657-58, e, come marito di Antonia De Gregorio, fu primo duca di Tremestieri in sua famiglia e possedette l'ufficio di Luogotenente e di maestro notaro del Protonotaro del Regno; un Giovanni fu giudice della Gran Corte negli anni 1654-55, 1656-57, 1664-65, 1670-71, 1676-77, avvocato fiscale del tribunale del R. Patrimonio, rettore della redenzione dei Cattivi (prigionieri, schiavi) nel 1679, un Giovan Benedetto fu senatore in Catania nel 1660-61, patrizio nel 1665-66, cap. di giustizia nel 1681-82, 1688-89; un Pietro, cav. dell'Ordine di Alcantara e senatore di Catania nel 1667-68, dovette essere quel Pietro marito di Apollonia La Valle e bar. di Schisò; un Giusgli anni 1712-13, 1726-27-28, un Francesco Rizzari e Notarbartolo fu senatore in Catania nell'anno 1702 e nello stesso anno un Giovanni Rizzari e La Valle tenne, in detta città, la carica di acatapano nobile; un Luigi fu giurato di Caltagirone nel 1745-46; un Ignazio fu senatore di Catania nel 1752-53, un Francesco, duca di Tremestieri (figlio di Giovanni, investito del titolo di duca di Tremestieri il 20 novembre 17519, fu senatore in Catania negli anni 1780, 1791, 1794; un Salvatore fu senatore in Caltagirone nel 1798-99.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Rizzaro

Familien-Wappen: Rizzaro

Blasonierung die Familie

D'azzurro, al palo d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome