Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Rontanelli, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi
Heráldica da família: Rontanelli
Coroa de nobreza Rontanelli
La famiglia è delle più antiche e cospicue della nobiltà reggiana. I più antichi personaggi, che si conoscono, di questa famiglia, sono: un sacerdote Lanfranco che, nel 1052, fece donazione di un terreno in S. Tommaso della Fossa (Prov. di Reggio E.) al celebre monastero benedettino di S. Prospero; e così pure fecero Alberto ed Ugizio, fratelli da Fontanella Gualdrata Giugali fecero anch'essi donazione al detto monastero di una chiesetta nella stessa Villa di S. Tommaso della Fossa. Armanno, vivente nel 1155 fu procuratore del monastero di S. Pietro. Raimondo viveva nel 1155 in Villa S. Prospero de' Strinati, Comune... Continua
di Reggio E. Felicita, badessa al monastero del Fontanellis (poi di S. Chiara) fondò nel 1186 la chiesa di S. Nicolò in Reggio Emilia. Queste le più antiche notizie che si hanno di questa famiglia. Dal sec. XIII se ne ricostruisce la genealogia continuativa. I fratelli Giovanni e Giacomo (n. attorno al 1260) furono notai, e quest'ultimo viveva nella vicinia di S. Leonardo. E furono pure notai in quei tempi Albertino di Giovanni; Peterzolo o Pietro di Giacomo, e molti altri poi della famiglia. Gilberto, faceva parte del pubblico consiglio di Reggio nel 1407. Giacopino di Peterzolo (n. circa nel 1349) era pure notaio e nel 1402 era fra gli anziani del Senato della Comunità di Reggio. Motto della famiglia: Disce pati, vincere si vis. Altro ramo. Originaria di Reggio d'Emilia e trapiantata in Modena nel 1707. Fino dal 1380 un Guido Rontanelli ebbe la cittadinanza di Mantova, e fu insignito del titolo di conte nel 1434 dall'imperatore Sigismondo; e nel 1612 Alfonso-Maria ottenne dal Duca Alfonso il feudo di San Donnino col titolo marchionale. Giulio consigliere e maggiordomo del Duca Ferdinando Gonzaga fu pure investito del feudo di Fubino col titolo di marchese. Alfonso, governator civile e militare dei ducati di Massa e Carrara. Achille, uno degli uomini più insigni dell'impero napoleonico, creato conte dell'impero francese e conte del regno d'Italia.

Compre um documento heráldico sobre família Rontanelli

Escudo da família: Rontanelli

Brasão da família

Inquartato: nel primo e quarto di Francia, cioè di azzurro a tre gigli d'oro (2, 1). Nel secondo e terzo di Fontanelli, che è di rosso alla banda scaccata d'argento e di nero a tre file, accostata da quattro quadrifogli d'argento; alla croce bandata d'argento e di nero sulla inquartatura; e sul tutto dell'Impero, cioè d'oro all'aquila bicipite di nero, coronata all'imperiale, colla bordura composta d'argento e di nero. (Riconosciuto con D.M. 6 novembre 1900). Cimiero: Un'aquila di nero, uscente, coronata. Ornamenti: Corona ducale per speciale concessione. Motto: Disce pati, vincere si vis.
Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 217.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome