Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Rucellai, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Patrizi
Heraldik die Familie: Rucellai
Krone des Adels Rucellai Le prime notizie documentate su questa famiglia cominciano con un Alamanno ricordato in più atti, e detto "l'Oricellario" per la sua fortunata scoperta che, nei suoi viaggi all'estero per ragion di commercio, aveva fatta dell'erba "rusca" o "oricella", i cui succhi abilmente manipolati con altre sostanze aveva saputo applicare con successo alla colorazione in violetto dei panni di sua produzione ritraendone cospicui guadagni. Da quel soprannome i suoi discendenti adesunsero la cognominazione di "Oricellaj", che poi nell'uso idvenne "de' R.". Da Giunta, secondogenito di lui, rammentato in un istrumento del 1263, nacque Bernardo, detto "Naddo", che fu il primo di... Fortsetzung folgtsua gente ad ottener le supreme magistrature della repubblica, il priorato cioè nel 1304 e il gonfalonierato di Giustizia nel 1308. Da Bingeri (o Belinghieri), uno dei suoi sedici figli, che fu caloroso guerriero e per gli aiuti portati ai senesi ne ottenne ilpriivlegio di poter unire al suo stemma il leone bianco in campo rosso, arma del popolo di Siena, nonchè d'esserne armato cavaliere e spron d'oro, nacque paolo, che per la generosità partecipazione avuta nella cacciata dei duca d'Atene acquistò grande popolarità in patria e fu insignito delle più alte cariche del Comune fino alla sua mort4e (1381). Egli figura come primo iscritto nella geneaologia del Libro d'Oro Toscano (Patrizi di Firenze Quartiere di S. Maria Novella - Gonfalone Leon Rosso). Giovanni, suo nipote ex filio, fu prima perseguitato da Cosimo de' Medici, che poi credè più prudente trarlo colle carezze al suo partito per conciliarsi l'amicizia di una sì potente famiglia che contava che contava allora non meno di sessanta uomini atti alle armi. Mercante fortunato e abilissimo con banchi a Lione e a Costantinopoli, accumulò immense ricchezze, di cui seppe far munifico uso dotando la sua città di opere d'arte tra le più insigni, come il superbo palazzo di via della Vogna Nuova, eretto su disegno di Leon Battista Alberti colla meravigliosa loggia che lo prospetta; la cappella dell'Annunziata in San Pancrazio fatta costruir dall'Alberti sul disegno e sulle misure stesse di quella di Gerusalemme ov'è il sepolcro del Redentore. Altre notizie, di questa famiglia, sono riportate nell'Albo d'Oro delle famiglie nobili V. Spreti. Motto della famOro dei Patrizi di Firenze, quartiere di San Giovanni, gonfalone Vaio, con decreto 27 dicembre 1751.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Rucellai

Familien-Wappen: Rucellai

Familien-Wappen Rucellai

1 Blasonierung die Familie Rucellai

Fasciato increspato d'azzurro e d'oro.

Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze.

Familien-Wappen Rucellai

2 Blasonierung die Familie Rucellai

Trinciato: nel 1° di rosso, al leone d'argento (talvolta illeopardito); nel 2° fasciato increspato d'azzurro e d'oro e alla banda diminuita di..., passata sulla trinciatura.

Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook