Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Ruso, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Conti - Signori
Heráldica da família: Ruso
Coroa de nobreza Ruso
Antica ed illustre famiglia ghibellina originaria di Como, attestata dal XII sec. anche con il nome Rusconi, divenuta, poi, una delle più agiate del ducato di Milano. Nell'odierno territorio svizzero, dove dal XIII sec. la famiglia è presente in diverse località, ebbero maggiore rilievo le linee di Locarno, Bellinzona, Bironico (oggi com. Monteceneri) e Mendrisio, mentre a nord delle Alpi i Ruso fecero parte del patriziato cittadino di Lucerna, dal 1661. Nel complesso i Ruso contarono importanti notai, artisti ed ecclesiastici come pure influenti esponenti politici attivi sotto diversi governi. Il capostipite della famiglia fu Ruggero, cittadino e console di... Continua
giustizia di Como (inizio del XIII sec.) nonché capo dei ghibellini comaschi, che in seguito presero il nome di "parte Ruscona". In ogni modo, i Rusca erano già potenti nel Comasco sin dai primordi del secolo XII. Lamberto Rusca fu uomo consolare ed illustre capitano della Repubblica Comasca, nell'anno 1121 e morì, per ferite riportate in battaglia, a' dì 12 di settembre dell'anno 1126. Lotario I, nel maggio 1176, in battaglia fra le truppe di parte imperiale ed i Milanesi, militando esso quale capitano, fra i primi, ebbe occasione di salvare la vita allo stesso imperatore Federico I Barbarossa e di impossessarsi dello stendardo portato da un alfiere milanese, stendardo a strisce bianche e rosse, che era quello di Porta Comasina. L'imperatore, grato a Lotario del provvidenziale soccorso, lo creò conte di Lugano, Locarno e Bellinzona, accordandogli ancora di portare nell'insegna lo stendardo bianco e rosso (a ricordo di quello tolto ai Milanesi) abbassato sotto il leone, e sormontato dall'aquila imperiale; tali colori ed emblemi sono tuttora conservati nello stemma gentilizio di questa famiglia. Dai documenti comaschi si rileva che nel 1142, Ottone Rusca interviene in una controversia tra i conti di Castel Seprio a favore degli uomini di Mendrisio; Bernardo Rusca, ricordato fin dal 1153, fu rettore di Como nel 1159; Rusca, di Giovanni, nel 1176; Giovanni, di Lotario, nel 1182 e 1198 console del Comune di Como e nel 1199 podestà di Milano; Lotario, di altro Lotario, nel 1197 e 1200 console del Comune, nel 1213 podestà di Valtellina, poi nel 1215 a Chiavenna e vicario del podestà di Como nel 1220. In ogni modo, la famiglia venne confermata nella sua nobiltà e nel titolo di conte, con Sovrana Prescrizione 11 aprile 1815. Con D. P. 20 dicembre 1925 è stato riconosciuto a Franchino, di Francia Eugenio, il predetto titolo comitale con discendenza mascolina, il titolo di signore di Trivolzio in linea primogeniale mascolina, il trattamento di don e donna e l'arma sopra descritta. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiliare Italiano e nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano coi titoli di conte (m.), signore di Trivolzio (mpr.), trattamento di don e donna, in persona di Franchino, di Francesco Eugenio, di Franchino, di Bernardo, n. a Biaggio (Svizzera) il 17 giugno 1876. spos. a Montagnola il 23 agosto 1902 con Eva Poncini. Figli: Maria Luisa, n. a Baggio 9 giugno 1903; Sergio, n. a Biaggio 4 settembre 1909. La famiglia levò per arme. Interzato in fascia: nel primo d'oro all'aquila di nero, coronata del campo; nel secondo d'argento al leone illeopardito di rosso accostato da 6 foglie di rusco di verde poste 3 per parte, 2,1; nel terzo d'argento a 3 bande di rosso. Alias. Interzato in fascia; al primo d'oro al grifone nascente rivolto di rosso tenente un ramoscello di olivo di verde, al secondo d'argento al leone illeopardito di rosso, al 3 d'argento alle 4 bande di rosso, sul tutto una bordura di porpora. Alias. Troncato; nel primo al leone passante di rosso accompagnato in capo da

Compre um documento heráldico sobre família Ruso

Escudo da família: Ruso

Brasão da família

Interzato in fascia: nel primo d'oro all'aquila di nero, coronata del campo; nel secondo d'argento al leone illeopardito di rosso accostato da 6 foglie di rusco di verde poste 3 per parte, 2,1; nel terzo d'argento a 3 bande di rosso. Cimiero: Il grifone d'argento e di rosso, coronato d'oro, tenente con la destra una foglia di rusco. Sostegni: Due grifoni troncati d'argento e di rosso, coronati d'oro, linguati di rosso, affrontati e tenenti ciascuno una foglia di rusco.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome