Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Sabati, provenienza: Italia

Titolo: Consiliarius Mercadantie - Nobili
Araldica della famiglia: Sabati
Corona nobiliare Sabati
Famiglia di origine Lombarda. Combatterono contro Ecellino. Un Antonio esercitò mercatura e fu "Consiliarius mercadantie Mantuae" e membro del Comune, dei cui affari si occupò nel 1291 e 1202 trattando la pace con Verona e la lega con Padova e Bologna. Filippo fu Cavaliere e Podestà di Viadana. Giambattista, di Matteo, rialzò il ramo noto per la sua povertà, e nel 1520 fu Cancelliere e poi Segretario del Marchese di Mantova, dal quale ebbe in dono alquanti beni. Altro ramo. Antica famiglia originaria di Firenze, nel 1379 si trapiantò in Cesena, al cui Consiglio nobile venne aggregata. Vestirono l'abito di... Continua

Santo Stefano di Toscana Francesco e Camillo; Ettore fu uditore di Sacra Ruota in Firenze, in Ferrara e in Genova, avvocato concistoriale in Roma e confidente del Cardinale De Medici; Ventura creato Vescovo di Bertinoro da Martino V nel 1429. Ultimo di questa nobile famiglia fu Mario di Alessandro, che morì nel XVIII secolo. Altro ramo. Antica famiglia derivata dalla casata omonima di Orvieto, la si trova tra le più cospicue famiglie di Gubbio sui primi del XIII secolo. Un Ubaldo fu Arcivescovo di Ravenna nel 1208, ed un Rinaldo fu podestà in patria nel 1211. Molti furono insigniti delle primarie cariche comunali, e l'ultimo magistrato di cui si abbia memoria è Adriano collega del gonfaloniere Piccotti nel 1643.


Compra un documento araldico su Sabati

Stemma della famiglia: Sabati

Blasone della famiglia

D'oro, all'aquila spiegata di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome