Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Saggio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Saggia
Araldica della famiglia: Saggio
Variazioni cognome: Saggia
Corona nobiliare Saggio Famiglia assai antica ed illustre oriunda dalla Spagna detta Saggia o Saggio, si stabilì in Sicilia nel XVI secolo e successivamente si propagò in diverse regioni d'Italia. Nei ricordi dei tempi andati si leggono alcune varianti di questo cognome, dovute alle solite cause della fonetica storica, della pronunzia dialettale e dal modo di interpretare nella scritturazione i cognomi. Il cognome originario era Saggia ma in Italia furono detti "i Saggi" o Saggi fin dal loro primo insediamento. Nella bibliografia "Repertorio de blasones de la comunidad hispanica - letras S-T-U-V-W-X-Y-Z Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro" leggiamo che... Continua

l'ascrizione alla nobiltà spagnola di questa famiglia risale al XIII secolo ed è confermata dall'appartenenza dei suoi membri alle società nate per combattere i Mori e garantire la legge, l'ordine e proteggere i pellegrini e indifesi quali gli ordini di Santiago, Calatrava, Alcántara e Montesa, agli ordini religiosi e militari di Carlo III e San Giovanni di Gerusalemme. Sono stati ascritti più volte alla Cancelleria Reale di Valladolid e di Granada nella Società Reale di guardiamarina e della Corte Reale di Oviedo. Altro ramo. Famiglia di Roma assai antica ed illustre. Questa famiglia ha dir dello storico Amayden era sicuramente comprese tra quelle raccolte nel Libro d'oro del Campidoglio. Dalla bibliografia documentata sui manoscritti Vaticani, può rilevarsi il numero relativamente esiguo delle memorie riguardanti le famiglie romane. Se si tralasciano le fonti sospette del Ceccarelli, del Fanusio e del Metallino, le cui favole furono in parte accettate dallo Iacovacci, ci rimane il repertorio vastissimo di quest'ultimo. Non esiste, infatti, un Nobiliario romano, ma si trova nell'Archivio Segreto della Santa Sede un importante volume dal titolo "Famiglie ascritte al libro d'oro del campidoglio". Il libro, purtroppo, è andato perduto a causa della malevola azione del tempo; ci rimane solamente l'elenco datoci da Benedetto XIV, nella sua costituzione "Urbem Roman" del gennaio 1746. Fu in base al medesimo che Pio IX, il 2 maggio 1853, ordinò la rinnovazione del "Libro d'Oro", a cura di una congregazione araldica capitolina. L'elenco delle famiglie ascritte al Libro d'Oro conservato nell'Archivio Vaticano, é molto esteso poiché abbraccia anche le famiglie patrizie estinte da secoli. La famiglia ebbe nobiltà riconosciuta tra il 1600 e il 1700 anno in cui Teodoro Amayden eseguì le sue ricerche e compose "Ragguaglio di tutte le nobiltà delle famiglie antiche et moderne di Roma... et famiglie straniere". Fondo Vaticano n.7957.


Compra un documento araldico su Saggio

Stemma della famiglia: Saggio
Variazioni cognome: Saggia

Stemma  della famiglia Saggia

1 Blasone della famiglia Saggia

D'argento, a un gonfalone di rosso.

Saggio, in Spagna Saggia; fonte: "Repertorio de blasones de la comunidad hispanica - letras S-T-U-V-W-X-Y-Z" Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro, pàgina 1539.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome