Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Salimbene, country of origin: Italia

Nobility: Cavalieri - Conti - Nobili
Heraldrys of family: Salimbene
Nobility crown Salimbene I Salimbene, oriundi dal Veneto, sono una propaggine della nobile famiglia omonima di Siena, che, come è noto, ramificò in molti luoghi e in molte città d'Italia. Proclivi alla vita militare, molto si distinsero al servizio della Serenissima. Da Filippo, prode ufficiale di guerra, nacque, in Corfù, Giovanni, che militò lungamente sotto le insegne della Repubblica di Venezia, raggiunse l'altissimo grado di comandante generale delle truppe e in tale sua qualità partecipò al celebre trattato di Campoformio. Il detto Giovanni morì nel 1808 in Modena, dove coi figli Leonardo e Sebastiano aveva fissato la sua residenza. Leonardo, ufficiale distintissimo, valente... To be continued
matematico, autore di pregevoli monografie scientifiche e socio dei Quaranta e di altre Accademie d'Italia, ha l'onore di essere stato il primo direttore dell'Accademia Militare di Modena. Il 21 aprile 1783 aveva contratto matrimonio con la contessa Alfonsa Moronati, figlia di Girolamo, conte e condomino del feudo di Salizzole nel Veronese, feudo eretto in contea e originariamente concesso dalla Repubblica Veneta alla fam. Capello. Il suddetto conte Girolamo, privo di discendenza mascolina, valendosi di un diritto che gli era stato conferito dalle tavole costitutive del menzionato feudo, con istrumento 12 luglio 1774 rinunziò tutte le sue ragioni alle quattro sue figlie e ai loro discendenti legittimi e naturali d'ambo i sessi. Il doge di Venezia Alvise Mocenigo, a mezzo dei Provveditori sui Feudi, accordò l'anno seguente (2 agosto) la rinnovazione del feudo e del titolo di conte alle predette sorelle Moronati e discendenze d'ambo i sessi. Morta la contessa Alfonsa Moronati in Salimbene si fece luogo alla successione del titolo e del predicato nobiliare in favore del figli di lei, Valerio. Questi ricorse per riconoscimento al Tribunale Araldico Modenese, che era stato istituito dalla restaurata dominazione Austro-Estense, ma la richiesta fu respinta senza addurre motivi, che in realtà furono d'ordine politico, essendo i Salimbene invisi al Sovrano. Con Decreto Ministeriale 30 aprile 1898 venne riconosciuto a favore del signor Filippo, di Valerio, il titolo di conte di Salisole (Salizzole), trasmissibile ai discendenti legittimi e naturali d'ambo i sessi per continuata linea retta mascolina. Altro ramo. Detti De' Grandi, venne per lungo tempo ospitata S. Caterina nel castello di Amiata avuto dalla stessa Repubblica nel 1335, ebbe i feudi di Argiano, Colle-Castiglione, Perolla, Radicofani, Monte-Orsajo, S.Angelo in Colle, Castel-Mangione ed altri.

Buy a heraldic document on family Salimbene

Coat of Arms of family: Salimbene

Blazon of family

Di rosso a tre fusi d'oro bene ordinati.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook