Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Sallati, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Sallati
Krone des Adels Sallati La Città di Siena in Toscana, che frà le molte sue glorie, con le quali s'è resa famosa fino a più remoti confini del mondo, riconosce quella, che la distingue forse da tutte l'altre dell'universo, per essere stata Madre feconda di tanti Pontefici, non hà però potuto esentarsi da quei pregiudizij, che portano nelli stati, e nelle Città, massime antiche, le frequenti vicende della fortuna. Patì dunque anch'essa gl'incendij, i saccheggi, e revoluzioni, che anno causato mancanza delle scritture, non solamente ne comuni archivij, mà ancora ne particolari, come erano quelli delle Badie, dove oggidì si ritrova qualche memoria antica,... Fortsetzung folgt
ma essendo quelle di Siena andate in commenda, sono restate tutte desolate, e prive delle più riguardevoli memorie. Si leggono in un piccolo discorso, composto da Ettore Nini, molte revoluzioni di stato, che alterorono, e talvolta fecero cangiare aspetto al governo della Republica di Siena, come fù quella che sotto nome di riforma seguì l'anno 1368. nel qual tempo dall'oppressione del governo de' SS. Dodeci insorse quello de' SS. quindeci, che col nome plausibile di riformatori, occuporno con il supremo Magistrato tutta l'autorità d'un nuovo governo. In detto discorso dunque, che comprende la descrizione di tutte le famiglie, che per la nobiltà loro erano rese capaci del predetto supremo Magistrato, si legge la famiglia de' B., e che di questa risiedè Francesco di Meo di Naddo detto il Ballata, figlio di Buon compagno di Guiduccio, come riferisce il suddetto autore. Ma non potendo noi ritrovare il Padre di Guiduccio per la scarsità delle scritture, ci conviene cominciare l'albero da questo, che potè fiorire circa l'anno 1200 di nostra salute nella nobilissima Città di Siena. Cominciando dunque per ora la discendenza di questa famiglia dal d. Guiduccio che visse circa l'anno 1200. che questo fu Padre di Buon compagno, che si legge nel libro della campana non cartulato, da questo nacque Naddo, che fù detto per antonomasia il Ballata, e si vede del Consiglio l'anno 1295. come al lib. de' Consigli di quell'anno, fo. 4. de terzerio Vallis S. Martini. Da detto Naddo venne Meo, di cui non si è trovato memoria a' libri de' consigli, mà bensì di trè suoi figlioli, Simone, Francesco, e Filippo figliuoli del suddetto Meo come appresso.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sallati

Familien-Wappen: Sallati

Blasonierung die Familie

Di rosso a un giglio d'argento.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook