Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Santarsia, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Santarsia
Corona nobiliare Santarsia Di origine normanna, prese nome dalla terra di Tarsia di cui era signora in Calabria, ed à goduto nobiltà in Monopoli, Conversano e Cosenza, ed à posseduto i feudi di Belmonte, Bonifati, Busignano, Canina, Casalnuovo, Castiglione, Corigliano, Crucoli, Falconara, Fuscaldo, Latruca, Nucara, Riccaro, Santabarbara, Santangelo e Terranova, e le conteee di Rossano, Sancineto e Tarsia. Fra i molti illustri personaggi di questa famiglia son da notare un Roberto Santarsia castellano di Barletta per l'Imperatore Federico II; un Giacomo priore di Messina e di Barletta dell'Ordine Gerosolimitano e generale della Repubblica Veneta contro i Pisani; un Galeazzo consigliere di Re Federico... Continua
d'Aragona, suo ambasciatore al Re di Francia reggente della vicaria, luogotenente del gran giustiziere dal regno e capitano a guerra di Cosenza; un Francesco giustiziere degli Abruzzi, reggente della gran corte della vicaria, e condottiero di mille fanti per l'Imperatore Carlo V; ed un Fiordaliso giustiziere di Calabria e prefetto della milizia. Altro ramo. Antica famiglia origiaria di Cosenza, fu ascritta fra le nobili del sedile aperto. Antonio nel 1499 fu uno dei due nobili del supremo magistrato di Reggio.

Compra un documento araldico su Santarsia

Stemma della famiglia: Santarsia

Blasone della famiglia

Scaccato d'oro e di rosso
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome