Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Sanzini, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Patrizi
Heráldica da família: Sanzini
Coroa de nobreza Sanzini Famiglia di antiche origini, che si stabilì nel Trentino nel secolo XV proveniente dalla Moravia, dove sembra avesse posseduto terre e castelli. Nell'ottobre 1537 Giovanni, Antonio e Nicola furono creati nobili del Tirolo dal cardinale Bernardo, principe vescovo di Trento, con l'aggiunta di un cane levriero all'antica arma consistente in due bande d'argento in campo rosso. Questa concessione fu confermata dall'imperatore Ferdinando il 30 sett. 1560 colla iscrizione nella matricola dei nobili tirolesi. L'imperatore Rodolfo II, con Diploma 31 dic. 1584 dato in Praga, innalzò i fratelli Giovanni, Antonio, Pietro e Giacomo alla nobiltà equestre ereditaria del S.R.I.... ContinuaDa questo ceppo si staccarono, sul finire del Cinquecento, vari rami, tra i quali sembra anche quello della famiglia dei baroni de Zigno; nel Trentino, e precisamente a Cavereno in Val di Non, viveva il ramo che solamente sul finire del secolo scorso si stabilì in provincia di Brescia. Pronipote di Pietro, che ottenne come si disse, coi fratelli la nobiltà del S. R. I. fu Giovanni Battista (n. nel 1719), che sposò nel 1747 Anna Claudia Stanchina da Livo. Da questo matrimonio nacque Matteo Alessandro (1753), che sposò nel 1784 Anna Rosa Rigas de Rigasberg e fu padre di Antonio (1799), giudice di Verzano. Questi nel 1832 contrasse matrimonio con Elsabetta Kerrn, da cui ebbe Alessandro (n. 1839), il quale dalla moglie Maria dei conti Tracagni di Salò ebbe gli attuali rappresentanti la famiglia. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. e nell'Elenco Uff. Nob. Ital. col titolo di nobile del S.R.I. (mf.). Altro ramo. I Zini o Zino erano mercanti di lane, facevano fabbricare panni veneziani, e tenevano anche botteghe da droghieri nel Fondaco dei Tedeschi. Carlo e figli Sanzini con la solita offerta dei 1000 mille ducati furono aggregati alla nobiltà veneta, in seguito alla parte ballottata in Senato il 23 giugno 1718 con voti favorevoli 143, contrari 14, non sinceri 4, proposta ed approvata nel Maggior Consiglio il 29 giugno 1718 con voti favorevoli 714, contrari 77, non sinceri 15. carlo, figlio di Lodovico, nel 1758 sposò Dolfina Donà, e nel 1797 fu eletto Senatore; con lui si estinse questa famiglia. La famiglia abitava a S. Giacomo dall'Orio.
Compre um documento heráldico sobre família Sanzini

Escudo da família: Sanzini

Brasão da família

D'argento, ad un pero al naturale, fruttato d'oro, terrazzato di verde.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome