Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Sargenti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Sargenti
Corona nobiliare Sargenti
Capostipite di questa famiglia fu un Childerico bavaro capitano di gran valore, al quale Alfonso re de'Longobardi donò nel 752 la terra di Regenta (oggi Argenta) col suo castello, di cui i suoi discendenti presero il nome. Trapiantatasi nel 1107 in Ferrara, quivi entrò nelle grazie degli Estensi che la onorarono di fiducia e di privilegi. Un ramo si stabilì in Modena alla cui nobiltà venne aggregato, ed appartiene ad esso un Giovanni gesuita che fiorì sullo scorcio del XVI e in principio del XVII secolo, e che fu Provinciale del suo Ordine in Milano, in Austria, in Polonia, in... Continua
Boemia ed in Transilvania, e lasciò molti pregevoli scritti apologetici in latino. Un Tommaso fu Podestà di Reggio nel 1504. Oggi la famiglia è estinta. Motto della famiglia: Omni tempore fulgent. Altro ramo. Nel 1483 Providum Virum Bartholomeum qm. Philippi Argenti de regione Parionis, vendeva una vigna a Battista Massa (rogito Massimo Oleari, 5 febbriao). Il cognome Argenti è antico in Ferrara, in Bolgna e altrove, ma riteniamo che gli Argenti romani, da tempo estinti, nulla abbiano di comune con quelle famiglie. Altro ramo. Famiglia estinta, che à dato alla patria un decurione in Gian Francesco nel 1581. Altro ramo. Famiglia di antica e nobile tradizione, originaria di Padova.

Compra un documento araldico su Sargenti

Stemma della famiglia: Sargenti

Blasone della famiglia

D'azzurro alla quercia terrazzata di verde sostenente una colomba posata d'argento; ad un breve sul tronco d'argento al motto "Signum Pacis" di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome