Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Sassariolo, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni
Heráldica da família: Sassariolo
Coroa de nobreza Sassariolo
Le terre soggette a Sassari nel declinare del secolo XIII erano le regioni di Romania e di Fluminargia ed una parte della Nurra: le quali erano del Comune affidate alle cure dei rispettivi curatori. Con privilegio del 27 febbraio 1426 il re Alfonso V d'Aragona concedeva alla città di Sassari che le incontrade o territori di Fluminargia e della Nurra, costituenti i confini del distretto di essa città, fossero incorporati per sempre alla Real Corona e che, in verun tempo e per qualsivoglia causa, non si potessero nè allineare, nè dividere. Nella deliberazione della delegazione sui feudi, in data I°... Continua

dicembre 1836, si affermava che la città di Sassari si diceva feudataria o baronessa della Nurra e Fluminargia, sebbene mancasse il diploma di primordiale concessione, ma che era indubitato che la stessa città esercitasse sul territorio le ragioni competenti ad un vero feudatario fra cui l'amministrazione della giustizia. In seguito, nella sentenza della successiva delegazione sui feudi, in data 9 ottobre 1838, si dichiarava che la città di Sassari, mentre reggevasi a Comune indipendente (fine del secolo XIII) avesse acquistato il libero possesso di quella vasta superficie di terreno: nè potesse revocarsi che Alfonso V, re d'Aragona, avesse confermato alla stessa città le concessioni della Nurra e Fluminargia, come aveva detto il Quesada Pilo nelle sue "Controversie forensi". Nella sentenza in parola la infeudazione era considerata come feudo improprio, cioè misto di feudo e di allodio, e quindi soggetta a liquidazione, mentre la città aveva sempre sostenuto che per essere allodiali i terreni non fossero soggetti a liquidazione. E la liquidazione avvenne nei termini delle allora vigenti disposizioni sovrane e la Comunità continuò a portare il titolo di barone della Nurra e Fluminargia. Enrico Costa nel vol. II, parte VI, del suo Sassari, ricorda un privilegio del 20 giugno 1444, col qule il predetto sovrano aragonese concedeva alla città di Sassari la giurisdizione ed il titolo di baronessa della Nurra. Già il re Carlo Emanuele III, quando aveva conceduto alle antiche città dell'isola, Cagliari, Oristano, Iglesias, Bosa, Alghero e Castellaragonese (ora Castelsardo) di poter inquartare nelle proprie armi quelle della Real Casa, faceva uguale concessione alla antica le fu, come si è detto, inquartare la croce bianca in campo rosso (Savoia).


Compre um documento heráldico sobre família Sassariolo

Escudo da família: Sassariolo

Brasão da família

Troncato di argento e di oro, al leone tenente, colle branche, un ramo di giglio di giardino fiorito di tre pezzi; il tutto al naturale.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome