Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Savignoni, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Visconti
Heraldik die Familie: Savignoni
Krone des Adels Savignoni
Con la pace separata del 6 marzo 1176 Federico Barbarossa restituiva alla giurisdizione tortonese le terre confiscate nel 1155 e fra queste Savignone; la famiglia viscontile che ne reggeva le sorti e che del luogo stesso assunse il nome fu costretta, volente o nolente a sottomettersi, come d'altronde tutti i castellani del contado, al comune di Tortona in via di emancipazione, teso al consolidamento della propria potestà; difatti capovitello, Girardo e Oggero il 1 giugno 1207 prestano giuramento di fedeltà ai consoli tortonesi; in precedenza però Lanfranco di Savignone doveva ricoprire qualche importante ufficio poichè il 10 luglio 1183... Fortsetzung folgt
presenzia come teste all'intesa concordata tra i consoli ed il vescovo di Tortona in merito alla terra di Dernice per la qual si ritiene fossero insorte delle divergenze, nonchè in atto del 22 seguente con cui allo stesso presule è ceduto il fodro di alcune località; inoltre il 18 aprile 1201 i fratelli Beltramo e Pasquale di Mignanego promettono di attenersi ai suoi ordini. Probabilmente per ragioni di confine o dominio di strade, i S. si ribellarono a Tortona contro i cittadini della quel commisero violenze e rapine. Capovitello, Oggero e Guglielmo, sottoposti a giudizio, dovettero risarcire i danneggiati e rinnovare il 12 agosto 1210 giuramento di obbedienza; anche Girardo e Corbello il 1 settembre 1210 sottoscrissero atto di sottomissione. La collettività di Pozzol Groppo, tra cui Folco di S. e figli, il 13 gennaio 1211 dichiarano le albergherie ed altre prestazioni da essi dovute al comune di Tortona; tra Capovitello di Savignone e Rodolfo Malpassuti, pedaggeri della città, insorsero divergenze che provocarono una causa sentenziata il 25 agosto 1211 dai delegati di papa Innocenzo III; Corrado e Bertolotto di Vallemala il 29 agosto 1252 ricevono a mutuo una somma di denaro da Simone figlio di Castello di Savignone membro, questi, del Consiglio generale di Genova ed ambasciatore dei consoli in Siria, il che non ostava che il figlio, e forse anche il padre stesso, praticassero l'usura. Un altro Lanfranco, membro della Credenza, il 27 gennaio 1255 delibera in merito alla cessione a Rufino Rovedo dei pedaggi di Tortona e Serravalle in pegno di partite di frumento fornite al Comune; detto Lanfranco ed il fatello Guglielmo sontortonese quanto dovutogli.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Savignoni

Familien-Wappen: Savignoni

Blasonierung die Familie

Di rosso al castello di tre torri d'argento.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook