Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Scacciante, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Cavalieri
Heraldik die Familie: Scacciante
Krone des Adels Scacciante
Antica famiglia, di chiara ed avita virtù, originaria di Città della Pieve, alla cui nobiltà risulta ascritta, nei discendenti di Ignazio, la quale ha goduto nobiltà anche in Firenze. La famiglia, in ogni modo, è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile di Città della Pieve (mf.), in persona di Emilio, di Lodovico, di Ignazio, comm. della Corona d'Italia, cav. Mauriziano, nato a Città della Piave il 13 novembre 1856, sposato nel gennaio 1885 con Adele Brugi. Figli: Antonietta, nata l'11 novembre 1886, sposata con Enrico Mugnaini di Siena. Fratelli: Pilade, Caterina, nata a Città del Pieve... Fortsetzung folgt

nell'agosto 1855, sposata I° ottobre 1876 con Guglielmo Cartoni. Arme. Di rosso ad una spada e una sciabola al naturale, decussate, all'ingiù; col capo d'azzurro carico di tre stelle di sei raggi d'oro ordinate in fascia, e sostenuta da una fascia d'argento. Altro ramo. Antica famiglia siciliana, la quale, al dir di illustri genealogisti, verosimilmente, venne fregiata del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlo Scacciante alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Alessandro, dottore in "utroque jure", vivente in Palermo, nel 1521; Rodrigo, dottore in Sacra Teologia e lettore di Filosofia, presso varie università del Regno delle Due Sicilie, vivente in Palermo, nel 1567; Saverio, chiaro giureconsulto, vivente in Palermo, nel 1698; Bartolomeo, giudice in Noto, vivente nel 1702; Corrado, giurato in Noto, vivente nel 1707; Francesco, dell'Ordine dei Predicatori, autore di numerosi saggi, vivente in Napoli, nel 1732; D. Gerardo, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente nel 1734; P. Nicola, dell'Ordine dei Chierici Regolari, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Palermo, nel 1762; Gaspare, fratello laico della Congregazione dei Chierici Regolari, vivente in Palermo, nel 1772; Giacomo, protomedico alla Corte Napoletana, vivente nel 1789; Leone, notaio palermitano, vivente nel 1799; Pasquale, notaio palermitano, vivente nel 1834. Che i membri della famiglia Scacciante siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Scacciante

Familien-Wappen: Scacciante

Blasonierung die Familie

Di rosso ad una spada e una sciabola al naturale, decussate, all'ingi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome