Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Scarabelli, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Variaciones apellido: Scarabello
Heráldica de la familia: Scarabelli
Variaciones apellido: Scarabello
Corona de la nobleza Scarabelli Di questo casato sono sconosciute origini e provenienza e, ancor prima che a Tortona, lo troviamo sul finire del XII secolo ed in agiate condizioni a Castelnuovo ed Alessandria: i Cartari di Rivalta infatti informano che proprietà dei Scarabelli in territorio di Castelnuovo confinavano con terreni che il 7 agosto 1194 il monastero di Rivalta permutò con i Quattrocchi. In seguito al decreto del 24 novembre 1220 col quale Federico II confermava il ritorno di Castelnuovo alla giurisdizione tortonese, nell'Ottobre successivo parecchi uomini del luogo, tra i quali Guido, Enrico, Belengerio e Lorenzo, tutti Scarabelli, giurano il cittadinatico del comune... Continuarádi Tortona. Le proprietà di Alberto in Pontecurone confinano con i beni del Capitolo di Tortona che il 27 gennaio, 6 e 27 agosto 1225 gli affittuari confessano di tenere, nonché con altri terreni che detto Capitolo l'11 maggio 1226 accensa a Giovanni Totono. Alla Credenza di Alessandria ove sedeva, Lorenzo sottoscrive le convenzioni di alleanza con gli astigiani e gli albesi stipulate il 29 settembre e 30 ottobre 1223 ed il 31 luglio 1224 giura in Consiglio amicizia ed alleanza cogli acquesi; detto Consiglio, del quale erano membri Pietro e Lorenzo, il 14 maggio 1227 elegge ed invia a Milano due arbitri per dirimere le divergenze insorte tra i comuni di Alessandria ed Alba da un lato e quelli di Asti e Genova dall'altro. Proprietà di Guido in territorio di Castelnuovo confinano con terreni che il 31 marzo 1244 il monastero di Rivalta permuta con altri dei Seltacio; Genovese e sua moglie Berta appaiono, come venditori di terreni in Bagnolo, nell'elenco dei beni acquistati dai già Signori d'Arquata tra il 18 dicembre 1244 ed il 16 dicembre 1247 a norma della convenzione col comune di Tortona; il 12 novembre 1266 la Chiesa di Tortona accensa beni in Castelnuovo a Lanfranco e Lorenzo; Nicolino del fu Lorenzo e forse notaio, è teste in atto del 15 maggio 1288 con cui il Capitolo tortonese accensa beni a terzi; in località Ova (Castelnuovo) Palmiro possiede terreni confinanti con proprietà dei Della Torre che il 28 dicembre 1300 permutano con altri del monastero di Rivalta, Tebaldo del fu Giacomo è teste in atti del 15 febbraio 1300 e 14 gennaio 1302 relativi a cessioni in affitto di beni in Tortona appartenenti a quel monastero; coi erano stati tassati il 19 aprile 1307; nella predetta località di Ova, Pietrino del fu Lorenzo possiede terreni che il 9 aprile 1318 vende al monastero di Rivalta: l'atto è rogato dal notaio Tebaldo Scarabelli del fu Pagano.
Comprar un documento heráldico de Scarabelli

Escudo de la familia: Scarabelli
Variaciones apellido: Scarabello

Escudo de la familia Scarabelli o Scarabello

1 Blasòn de la familia Scarabelli o Scarabello

Troncato: nel primo d'oro all'aquila spiegata di nero; nel secondo di rosso a una stella di otto raggi d'oro.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. VI, pag.187.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome