Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Scaravella, provenienza: Italia

Titolo: Patrizi - Signori - Consignori
Araldica della famiglia: Scaravella
Corona nobiliare Scaravella
Antica e nobile famiglia, originaria del Piemonte, la cui blasonatura è riportata dal commendator G.B. di Crollalanza, nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". Fregiato dei titolo di Signori di Bastita Torinese, consignori di Altezzano, Borgaro, Ceva, Givoletto, Lesegno, Mombello, Moriondo e Vernone e Patrizi di Vercelli, tal casato, in ogni epoca, si distinse per gli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Filippo, Archiatra di Casa Savoia, nel 1478; Gio. Antonio, Governatore delle mura e delle fortificazioni di Torino, nel 1490; Gio. Francesco, di Domenico, signore d'Altessano, patrizio vercellere, insigne... Continua
giureconsulto, professore in Torino e presidente patrimoniale del duca di Savoia, nel 1536, marito di Margatita Solaro, del qu. Giovannino; Melchiorre, figlio del precedente, giudice ordinario in Torino; Bernardino, di Gio. Francesco, iniziato nello studio della legale, ammesso al sacro collegio dei dottori, nell'Università di Torino, ai tempi del Cagnolo; Anna Ottavia, vercellese, donna di grande spirito e celebre poetessa, vivente nel 1574; Martino, dottor di Teologia, vivente in Torino, nel 1682; P. Alessandro, dell'Ordine dei Predicatori, vivente in Brescia, nel 1767; Ignazio, Regio Notaio, residente in Torino, nel XIX secolo; Angelo, consigliere in Brescia, nel 1853; Giuseppe, avvocato, delegato scolastico mandamentale, del Consiglio provinciale per le Scuole, di Reggio Emilia, nel 1868-69. La presenza del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Motto della famiglia: Bellum cvm vitiis. Arme del casato. D'azzurro, alla scala di quattro pioli d'oro allargata verso il basso. Cimiero: Un cane levriere nascente e alato di rosso, coronato d'oro.

Compra un documento araldico su Scaravella

Stemma della famiglia: Scaravella

Blasone della famiglia

D'azzurro, alla scala di quattro pioli d'oro allargata verso il basso. Cimiero: Un cane levriere nascente e alato di rosso, coronato d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook