Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Scardona, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Conti - Marchesi - Nobili
Heráldica da família: Scardona
Coroa de nobreza Scardona
Antica ed illustre famiglia, di origine catalana. Vuolsi che progenitore dei Scardona sia stato un tal Ramondo Folch, cugino di Re Luigi il Conquistatore, il quale fu uno dei dodici prodi Capitani che liberarono la Catalogna dai Mori. Per tale merito ebbe, infatti la terra di Cardona col titolo di Visconte ed i suoi discendenti presero, attraverso modificazioni dialettali di tal toponimo, il nome di Scardona. Questa famiglia passò in Sicilia col re Pietro d'Aragona nel 1282 e venne in Napoli con Alfonso I d'Aragona. Ha goduto nobiltà in Napoli ai Seggi di Nido e Porto, in Camerino, in Sicilia... Continua

e nella Spagna. Fu ricevuta nell'Ordine di Malta nel 1524. Si notano monumenti di questa famiglia in Napoli nelle Chiese dell'Annunziata, di S.Sebastiano e delle Monache. In Somma nella Chiesa di S.Maria del Pozzo. Ebbe questa famiglia 47 baronie, 11 contadi, 9 marchesati e 7 ducati. Tra i componenti più illustri si ricorda Antonio Conte di Colisano. Grande Almirante nel 1375 Viceré di Sicilia nel 1416 , presidente di Sicilia nel 1439 e Gran Cancelliere del regno, Giustiziere e Contestabile nel 1444. Raimondo Capitano di re Ferrante d'Aragona, scacciò da Firenze Pietro Soderini Cardinale perpetuo, mettendo al governo di quella città il Cardinale Giovanni e Giuliano dei Medici. Ugo, con 3000 fanti Siciliani e 300 cavalli, passò in Calabria e ruppe Giacomo Sanseverino, conte di Mileto, ed il Principe di Rossano Marzano. Battette i Francesi presso Seminara, fugando Monsignor d'Obegni, e facendo prigionieri Onorato ed Alfonso Sanseverino. Raimondo fu Viceré di Sicilia nel 1507 e poi Capitan Generale e Viceré di Napoli nel 1509. Al suo ingresso in questa città fu ricevuto dal Cardinale Borgia, dal Cardinal di Sorrento e da tutta la nobiltà, che formata una gran cavalcata mossegli incontro. Fu molto amato dalla nobiltà e dal popolo per il suo buon governo. Nella Lega contro i Francesi, fatta nell'ottobre del 1511 tra i Veneziani, Spagnuoli ed il Pontefice, fu egli creato Generale delle armi della Chiesa.


Compre um documento heráldico sobre família Scardona

Escudo da família: Scardona

Brasão da família

Di rosso, a tre cardoni fioriti d'oro, gambuti e fogliati di verde.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome