Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Scarsi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: Scarsa
Heráldica de la familia: Scarsi
Variaciones apellido: Scarsa
Corona de la nobleza Scarsi Antica ed assai nobile famiglia piemontese, conosciuta come Scarsi o Scarsa, originaria di Ovada, comune in provincia di Alessandria, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Antonio Maria, proprietario terriero nell'alessandrino, fiorente nel 1574; Agostino, dottor di legge, fiorente nel 1607; Giacomo, dottor di legge, vivente in Alessandria, nel 1634;... Continuará
D. Leone, canonico e commissario apostolico, fiorente nel 1719; Giuseppe, consigliere della Università degli Studi del Piemonte; Manfredi, Regio Notaio; Federico Maria, avvocato presso il Real Senato di Piemonte; Niccolò, milite di professione; Alessandro, distinto soldato della Milizia Pontificia. Altro ramo. Nobile casata di Genova, la cui blasonatura risulta descritta nella pregevole opera "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. Altro ramo. Nobile famiglia romana, con sepolcro nella chiesa degli Acquarecchiari, ove fu sepolto un Paolo nel 1453. Nel 1464, Magn. Ioannes Iacobus quondam Angelelli de Scariss e, nel 1482, Laureutius Luca filius Magn. Iioannis Iacobi Scarsi, figurano fra i primari cittadini. Dom. Pompeus Scarsius viveva nel 1541 e, nel 1590, Dom. Antonius f. Dominici de Scarsi era Conservatore di Roma. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Comprar un documento heráldico de Scarsi

Escudo de la familia: Scarsi
Variaciones apellido: Scarsa

Escudo de la familia Scarsi

1 Blasòn de la familia Scarsi

D'argento alla fascia, accompagnata in capo da un leone leopardito ed in punta da un crescente, il tutto di nero.

La Storia delle Famiglie romane, T. Amayden; p. 190

Escudo de la familia Scarsi (Liguria)

2 Blasòn de la familia Scarsi (Liguria)

D'argento, al leone di nero.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 506, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo de la familia Scarsi o Scarsa (Ovada)

3 Blasòn de la familia Scarsi o Scarsa (Ovada)

Troncato: nel 1° d'oro, a tre pigne al naturale, col gambo in basso, poste 1, 2; nel 2° scaccato di quattro file d'azzurro e di rosso.

Enrico Ottonello, Gli stemmi di cittadinanza della magnifica comunità di Ovada, Accademia Urbense, 2005

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome