Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Scillata, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Scillata
Krone des Adels Scillata
Antica e nobile famiglia, di origine germanica, stabilitasi in Campania in tempi molto remoti, con un insediamento cospicuo in Salerno. Tale cognominizzazione sembrerebbe di origine germanica e dovrebbe risalire al toponimo Schliengen del Baden-Württemberg, probabile luogo d'origine del capostipite; una seconda ipotesi propone una derivazione da un soprannome originato da un'italianizzazione del termine medioevale germanico schlinga(cappio). Annovera, questo casato, membri di elevate virtù, tra i quali ricordiamo: Guglielmo che, nel 1273, fu signore di Vasto Aimone; il cavalier Riccardo, padre di Purpurella, la quale fu madre, nel XIV secolo, di Niccolò d'Alemagna, signore di Bucino; Ugone, figlio di Niccolò, signore... Fortsetzung folgt
di Circello, Ceppaloni e Chianchitella. Inoltre, la presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Sic crede.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Scillata

Familien-Wappen: Scillata

Familien-Wappen Scillata

1 Blasonierung die Familie Scillata

D'azzurro, alla stella d'argento di otto raggi; colla bordura dello stesso.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 510, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome