Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Scurtarelli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Scurtarelli
Krone des Adels Scurtarelli
L'arma é tolta da un antico sigillo di famiglia e da un marmo esistente nella chiesa di S. Ulderico in Parma. Famiglia di origine cremonese, che si trova già nel secolo XVII presso i Farnese in cariche pubbliche. Si ricorda fra gli altri un Francesco nominato nel 1634 cavaliere per Borgo S. Donnino, nel 1645 bargello di Parma. Per i servizi resi dalla famiglia allo Stato il duca Francesco Farnese con patente del 17 agosto 1724 creò il dott. Gerolamo, Giambattista, suo nipote e don Sebastiano nobili piacentini unitamente ai loro figli e discendenti riconoscendoli in pari tempo nobili e... Fortsetzung folgt
patrizi cremonesi. Giambattista testò a favore del figlio Girolamo con atto del 2 gennaio 1726 del not. Lorenzo Conti. Girolamo ebbe un figlio Giambattista, che sposò Maria Bignani, da cui nacque in Monticelli d'Ongina il 27 agosto 1766 Giuseppe, che prese in moglie Maria Teresa Caraffini. Il figlio di lui Gerolamo, n. a Piacenza il 17 febbr. 1807, marito della contessa Antonietta Nicelli, morì nella stessa città il 4 agosto 1877. La famiglia è rappresentata da: Bertrando e Leonida di Girolamo. Figlio di Bertrando: Riccardo, n. a Piacenza il 7 dic. 1892, dec. 6 febbraio 1904. Figlia di Leonida. Igina, n. a Piacenza il 5 aprile 1894. Altro ramo. Il causidico Lazzaro M. Curtarelli fu eletto decurione di Cremona nel 1602.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Scurtarelli

Familien-Wappen: Scurtarelli

Blasonierung die Familie

Troncato: al primo di rosso all'aquila bicipite di nero; al secondo d'azzurro pieno con la fascia d'oro sulla partizione.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome