Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Segala, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Conti
Araldica della famiglia: Segala
Corona nobiliare Segala
Antica ed assai nobile famiglia veneta, con dimora al di là del Ponte degli Angeli in Vicenza, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Francesco Segala ebbe la cittadinanza vicentina il 30 dicembre 1543; Paolo, ebbe un posto in Consiglio il 2 gennaio 1582, per cessione di Teodoro Thiene. La famiglia appartenne al nobile Collegio dei Giudici e venne confermata nell'avita nobiltà con S.R. 7 marzo 1820 e fu anche ascritta nell'Elenco Ufficiale definitivo del Veneto, del 19 settembre 1907. I membri di tal casata furono detti anche Sangallo, più che per... Continua
corruzione di nome per il patronato della chiesa omonima, predicato che era stato ripreso dal capo della famiglia per sé e discendenti e col quale venne iscritta dal Collegio dei Re d'Armi di S.M.C. di Spagna, con reale dispaccio confermante nobiltà e blasone in tutto il Regno. Giuseppe, nel 1765, ottenne diploma di nobiltà del S.R.I. col predicato Rornfeld, trasmissibile ai suoi figli Giovanni Battista ed Antonio. Matteo, zio del predetto Giuseppe, aveva avuto simile distinzione, nel 1705, col predicato di Wincklern. Da Antonio predetto nacque Giovanni Battista, il cui figlio Luigi, avo dei viventi, capitano al servizio del Granduca di Toscana Leopoldo II, ebbe da questi, nell'esilio, e per lui dal Granduca Ferdinando IV, il titolo di conte. La famiglia è però iscritta nell'Elenco Ufficiale del 1922 col solo titolo di nobile di Vicenza (mf.), ed è stata rappresentata da Renato, di Federico, di Luigi, di Giovanni Battista, di Antonio, nato a Firenze, 18 novembre 1877, spos. 28 settembre 1916 con Florence Gross Korwitz. Motto della famiglia: Sinite Pauperes. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Segala

Stemma della famiglia: Segala

Blasone della famiglia

D'azzurro a cinque spighe di segala fogliate d'oro nodrite nel terreno di verde e sormontate da cinque stelle di sei raggi del secondo, ordinate in fascia centrata.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome