Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Sensiola, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Patrizi
Heraldik die Familie: Sensiola
Krone des Adels Sensiola
Antica ed illustre famiglia che, sin dal 1333, trovasi iscritta nel Libro Rosso di Perugia e da assai remoto tempo ammessa ai nobili Collegi del cambio e della mercanzia. Un Senso Sensiola fu console del Comune nel 1212; un Glotto, podestà prima in Todi, poi in Terni; il beato Senso fu tra i primi seguaci di San Francesco e morì santamente nel 1270; un Pietro, di Bevignate, ed un Lodovico, di Filippo, furono ambedue gonfalonieri del Comune, il primo nel 1401, il secondo nel 1440; un Benedetto, di Pietro, fu capo del Magistrato nel 1423; un altro Lodovico, giureconsulto, divenne... Fortsetzung folgt
letterato e poeta assai distinto nel secolo XVI; un Giovanni Paolo ed un Ranieri, guerreggiarono con valore e fortuna nelle Fiandre; un Francesco, fu cavaliere di S. Stefano e al servizio del granducato di Toscana; un Filippo, tenente colonnello al sevizio di Spagna; altro Francesco, colonnello di cavaliere e comandante il reggimento d'Algarbe. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Italiano del 1922, col titolo di patrizio di Perugia (mf.). Altro ramo. Nobile famiglia di Volterra, illustratasi con quel Filippo Sensi, che aveva fatto parte dei cacciatori a cavallo di Napoleone nella campagna di Russia e aveva ottenuto il titolo di nobile di Volterra con decreto granducale del 9 settembre 1832, il quale aveva sposato Elena Fortini, la cui madre, Giuditta Saccardini, era passata in seconde nozze con il patrizio volterrano Giuseppe Contugi Serguidi. Quest'ultimo, con suo testamento del 9 agosto 1855, istituì erede universale il figlio di Filippo Sensi ed Elena Fortini, Giuseppe, con facoltà di unire, al proprio, il cognome Contugi: ciò fu accordato con rescritto granducale del 28 febbraio 1857, reso esecutivo con decreto del pretore di Volterra del 24 aprile dello stesso anno. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiltà Italiana col titolo di patrizi di Volterra. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sensiola

Familien-Wappen: Sensiola

Blasonierung die Familie

Troncato d'argento e di rosso alle 3 stelle di 6 raggi dell'uno nell'altro e poste 2 in capo e 1 in punta, con la fascia in divisa d'oro attraversante su la troncatura.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome