Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Serizzo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Principi
Araldica della famiglia: Serizzo
Corona nobiliare Serizzo
Dall'Istria venne questa famiglia nell'anno 805 ad abitare in Venezia, e nella serrata del maggior Consiglio del 1297 rimase compresa tra le famiglie patrizie. Oltre a quattro procuratori di S. Marco, e a diversi ambasciatori e podestà, dette alla veneta repubblica un Doge nella persona di Francesco succeduto a Nicola Contarini nel 1631. Era nato il 18 febbraio 1566 da Benedetto e Marina Contarini , come diplomatico aveva svolto importanti missioni presso l'imperatore Ferdinando II e il Papa Urbano VII. Tra i suoi famosi rappresentanti il bailo Paolo, segato vivo da Maometto II a Negroponte. Morì il 3 gennaio 1646,... Continua
venne sepolto a San Martino, ma il suo cuore è sotterato a San Marco, secondo il desiderio da lui espresso nel testamento: lo lasciava alla patria, che aveva servito < di buon cuore> appunto, perchè lui e i suoi da lei < avevano ricevuto sempre tanti favori et Honori>. Altro Francesco fu console della stessa repubblica in Soria all'epoca in cui scoppiò la guerra di Candia contro i Turchi. L'imperatore di Austria dopo aver confermato ad Andrea Erizzo l'antica nobiltà, gli conferì con sovrana risoluzione del 6 Mar. 1818 il grado di principe dell'Impero; e con altra risoluzione dello stesso anno creò Guido Erizzo conte con tutti i suoi discendenti.
Compra un documento araldico su Serizzo

Stemma della famiglia: Serizzo

Blasone della famiglia

Partito al primo spaccato d'argento con una N e di rosso, al secondo di rosso con tre fasce d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook