Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Sesini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Sesini
Krone des Adels Sesini
Provenienti da Scandiano, ma di più antica origine modenesi. Sono degni di ricordo: Antonio del dottore in medicina Giovanni Battista (1739-1821), letterato e dottore in leggi, occupato in diverse magistrature e luogotenente nei domini estensi e finalmente in Modena quella presidente della Corte di Giustizia al tempo di Napoleone, poscia presidente del Tribunale di prima istanza sotto gli austroestensi. Per le sue benemerenze come luogotenente ducale in Mirandola, il Consiglio di quella città lo ascriveva con tutta la sua discendenza al ceto nobile mirandolese (26 novembre 1795). Il figlio di lui, Giulio Ottavio, dottore in giurisprudenza, bibliofilo appassionato e distinto... Fortsetzung folgt
archeologo, resse l'ufficio di Direttore della polizia in Modena e morì assassinato per mano di Carbonaro il 19 maggio 1822. I figli suoi Ottavio e Carlo, il 28 febbraio 1844 ottennero d'essere ascritti alla nobiltà della Mirandola siccome discendenti dell'avv. Antonio che l'aveva conseguita come si è detto nel 1795. La nobiltà modenese fu elargita al predetto Carlo e discendenti maschi l'anno 1847 (12 giugno). Membri viventi: Antonio, di Giulio, di Carlo, di Giulio. Figli: Anna in Barassi, Carlo, Claudia, Luisa, Alfonso, Tersa. Sorella: Maria in Gori Panigarola. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, e le cui prime memorie rimontatno al secolo XIII, in cui vivea un Filippo, il quale nel 1276 era tra i 24 difensori del popolo. Un Bartolomeo nel 1395 era proprietario di beni in Fredo di San Salvatore. Antonio (nato 1739, defunto 1821) fu presidente delal Corte di giustizia del regno d'Italia nel 1811, ed alal restaurazione divenne presidente del tribunale di prima instanza degli Stati Estensi; Vincenzo fu primo cosnigliere della prefettura del dipartimento del Panaro, nel 1814 fu membro della Reggenza del ducato, e quindi consiglieree procuratore fiscale camerale; Carlo-Ottavio (nato nel 1780, defunto 1822) fu direttore di polizia ed assessore legale a Modena e fu ucciso dai Carbonari.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sesini

Familien-Wappen: Sesini

Blasonierung die Familie

Interziato in fascia: nel primo d'oro all'aquila di nero; nel secondo di rosso alla biscia di verde ondeggiante in palo, cucita: nel terzo bandato d'azzurro e d'argento.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome