Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Sfondi, provenienza: Italia

Titolo: Signori - Cavalieri - Nobili
Araldica della famiglia: Sfondi
Corona nobiliare Sfondi
Nobile famiglia laziale, originaria di Sessa, ove godette nobiltà sin dai tempi di Federico II, la quale riconosce come capostipite un Giovanni, di Minuccio, detto il Fondo, libero signore di Batignano e Pereto, e che appartenne all'ordine dei Riformatori, nel 1368. Inoltre, tal casato, sempre si distinse, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Giovanni, segretario di Carlo IV Imperatore; Adriano ed Angiolo, cavalieri di S. Stefano; Martino, distintosi nella guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani; Flavio, dottore in "utroque jure", vivente nel 1546. Altro ramo. Antico casato, originario del territorio bergamasco, trasferitosi in... Continua
Venezia, ove esercitò la mercatura. I membri della famiglia abitarono a S.Angelo ed in campiello delle Orsette, a S. Simeone, nella cui chiesa avevano sepoltura, ed ove una Isabella Sfondi, vedova di Francesco Berti, il 28 maggio 1628, istituì una mansioneria perpetua. Due anni dopo, Angela Fondi, del fu Cesare, libraro da carta bianca alla Corona, dettava al notaio Benetto Lio le sue ultime volontà; nel 1692 la famiglia veniva aggregata alla Cittadinanza originaria di Venezia. Un altro ramo di questa famiglia aveva tomba nella chiesa di S. Maria Maggiore, fatta costruire nel 1579 da Francesco, di Lorenzo Sfondi, per sé e per i suoi eredi. I membri della famiglia erano anche iscritti nel Libro d'oro di Murano ed appartenevano alle nobiltà di Siena e di Sessa. Che i membri della famiglia Sfondi siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.
Compra un documento araldico su Sfondi

Stemma della famiglia: Sfondi

Blasone della famiglia

Di rosso al leone d'oro coronato del medesimo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome