Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Sicurezza, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti
Heraldik die Familie: Sicurezza
Krone des Adels Sicurezza Una delle più nobili ed antiche di Zante, le cui primarie cariche in ogni tempo avevano i suoi individui sostenuto, à pur goduto nobiltà in Lecce, ed era inoltre fregiata del titolo di conte di Sicilia. Con sovrana risoluzione 5 Ag. 1821 ottenne la conferma di sua nobiltà. Molte famiglie che dimoravano in Venezia appartenevano alla nobiltà. Nel Libro d'Oro della nobiltà veneta e ne il Patriziato Veneto dopo la guerra di Candia e la Serrata del Maggior Consiglio del 1646, eventi questi che lasciarono fama immortale pel grande senno politico e virtù cittadine, troviamo illustre questa famiglia. Sulla scorta... Fortsetzung folgt

di antiche cronache esistenti nella Biblioteca Marciana, e nel R. Archivio di Stato finora inedite; e contrariamente a quanto pubblicò il Freschot nella sua Nobiltà Veneta, le opere sumenzionate sono imparziali riguardo all'origine di talune famiglie, assunte al patriziato veneto. La medesima famiglia fù elevata alla nobiltà per ottimi servigi resi alla patria, o per offerte fatte alla Repubblica per il che vennero ascritti alla veneta nobiltà. Ritroviamo questo cognome anche nel bolognese, nel 1292, in uno scritto che cita: "...questa Fondatione del sudetto Convento di Cador, non potè succedere al tempo, che era Vescovo di quella Città ..:". Tracce di questa cognominizzazione le troviamo nel torinese nel 1500 con un Bernardino notaio e giureconsulto, eletto più volte sindaco di Chivasso (TO).


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sicurezza

Familien-Wappen: Sicurezza

Blasonierung die Familie

Di rosso a due bande d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome