Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Sigola, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Heráldica de la familia: Sigola
Corona de la nobleza Sigola Chiamati anticamente Paganini, quando sul principio del secolo XV si stabilirono in Brescia, nella vecchia Cittadella, vennero designati col nome del paese di provenienza "de Cegulis" o Cigole, nella pianura bresciana. Onofrio appare in tal modo negli estimi dal 1430 al 1442 e cosí via, dopo suo figlio Nicola (vivente 1475), sino al secolo scorso, nel quale si estinsero, sempre ascritti al Consiglio Generale della Nobiltá. Dei vari figli di Nicola, Tomaso fu cavaliere e scudiere del Re di Francia, Onofrio (test. 1527) cavaliere dello Speron d'Oro e Calimerio che continuó la famiglia. Da Calimerio, di padre in figlio, elenchiamo... Continuaráqui di seguito i discendenti. Cesare (vivente 1568), sposato con la nobile Maddalena Bocca; Gio. Battista sposato con la nobile Lucrezia Porcellaga; Calimerio sposato con la nobile Barbara Luzzago; Cesare sposto con la nobile Giulia Uggeri; Gio Battista sposto con la nobile Violante Nassini; Alessandro (nato 1699), sposato con la nobile Francesca Martinengo Palatino. Da Alessandro la famiglia si divide in due rami coi due figli: Cesare e Gio. Battista. Ramo di Cesare: Dalla moglie nobile Lavinia dei conti Martinengo da Barco nacque Vincenzo (n. 1740) al quale venne concesso con Ducale del Doge Paolo Renier, in data 5 aprile 1780, la investitura della Contea giurisdizionale della Villa di Muslone (Lago di Garda) con tutti i beni a quella annessi, onori, dignitá e prerogative. Figlio di Vincenzo fu Cesare che sposó la nobile Margherita dei conti Martinengo Cessaresco dalla quale ebbe dieci figli morti senza successione: Ippolita (nata 1823, def. 1902) sposata con il nobile Luigi Moro; Maddalena (nata 1824) sposata con Carlo Rota; Vincenzo (nato 1825 def. 1877); Cecilia (nata 1826) sposata con Alessandro Rota; Giulietta (nata 1827, def. 1902); Alessandro (nato 1828, def. 1900), colonnello di Cavalleria distintosi nelle campagne contro il brigantaggio; Violante (nato 1830) sposato con il nobile Cesare Averoldi; Luigi (nato 1832); Tomaso (nato 1835, def. 1898); Cesarea (nato 1837, def. 1921). Un altro figlio di Vincenzo fu Alessandro che sposó la nobile Lucrezia Soncini da cui Ippolita, in nobile Pietro Fernaroli. Ramo di Gio. Battista: Questi dalla moglie nobile Lelia Fernaroli ebbe Francesco al quale con Decreto del Senato Veneto venne cbiltá Italiana e nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano 1933 coi titoli di Conte di Muslone (maschi), Nobile (maschi e femmine), in virtú del D. M. di Riconoscimento 30 giugno 1895, in persona di: Alessandro, di Cesare, di Vincenzo.
Comprar un documento heráldico de Sigola

Escudo de la familia: Sigola

Blasòn de la familia

Partito: nel primo troncato di verde e di rosso, al quarto franco di argento, col capo d'oro carico di una aquila di nero, coronata d'oro; al secondo d'oro alla fascia d'azzurro caricata di tre gigli del campo, ordinati in fascia.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome