Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Sordio, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Sordio
Corona de la nobleza Sordio Da Treviso, al tempo delle guerre Eccelliniane, si trasferiscono a Chioggia insieme coi Nordigli, che come notano il Bonifazio (Libro V) ed il Mauro (de Tarvisonorum origine ecc. formavano la stessa famiglia. Dei Nordio, di Treviso parlano il Versi, il Bonifazio, l'Aumiro Foscariniano, lo Zuccato, il Federici, ecc. Qualche scrittore annovera fra i Nordio, Iacopo, che vescovo di Urbino, decano dei capitoli di Aquileia e di Cividale, segretario del Patriarca Domenico Grimani e con esso a Roma fino alla sua morte, poi adoperato per la sua dottrina ed esperienza in vari negozi politici da Clemente VII e da Paolo III... Continuará

e morì delegato a Perugia. I Nordio, furono fra i più cospicuo e ricchi personaggi di Chioggia e nella ricostruzione delle cariche per i Governo della città nel 1386, vennero eletti nel ruolo della Zonta dove vi rimasero nella Serrata, del 1401. Da quell'epoca essi coprirono le principali cariche e troviamo iscritti nel Libro d'Oro dei cittadini giurati che ad imitazione di Venezia erasi istituito anche in Chioggia con parte del Consiglio del 22 agosto 1574. I Nordio, s'imparentarono con cospicue e nobile famiglie, quali i Loredan di Venezia, i Papafava di Padova, i Paoli di Ravenna, i Castelrotto, i Manzoni, i Bellati i De Mezzan di Feltre, gli Zanchi di Bergamo, i Malmignati di Lendinara e di Verona. La nobiltà del Consiglio di Chioggia non fu inferiore a quello dei consiglieri della terraferma veneta, come lo ebbe a riconoscere la Ecc. Consulta Araldica del Regno, che ritenne quei Consiglio capace di nobilitare i propri membri., Filin o Felicino Nordio nel 1570, per mandare della città di Chiogga combattè coi veneziani collegati al Pontefine e con Filippo II Di Spagna contro i Turchi, cambattimento che culminò con la battaglia di Lepanto del 1571, che salvò l'Europa dai Turchi. Lauro o Lorenzo Nordio, eletto canonico del Capitolo di Chioggia il 26 marzo 1581, fu buon musicista. Eliseo Nordio (m. 1 gennaio 1684) fu dotto e prudente giureconsulto. Pietro Giacomo Nordio (n. 26 giugno 1809) a 14 anni passò l'Accademia di Belle Arti e riuscì con profitto negli studi, conseguendo il premio nell'ordinato, nel disegno e nel dipinto. Dipinse quadri per moltissime chiese del Veneto, della Dalmazia, del Montenegro. Nel 1852 eseguì 25 grandi quadri di stile fam.


Comprar un documento heráldico de Sordio

Escudo de la familia: Sordio

Blasòn de la familia

Troncato: sopra, d'azzurro al pesce fra 4 stelle (6), poste 1, 2, 1, il tutto d'argento, sotto, di rosso con un A in carattere lapidario di nero.
Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI". vol.4
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome