Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Spirani, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Spirani
Corona nobiliare Spirani
Questo cognome dovrebbe derivare dal nome medioevale Piranus, portato evidentemente dal capostipite, nome di cui abbiamo un esempio in un atto dell'anno 1356 a Venezia: "..Igitur nos Iohannes Gradonico Dei Gracia Venecie Dalmacie atque Croacie dux cum in nostro palacio dessideremus cum nostris iudicibus Examinadoris.. ..Venerunt ante nostram et nostrorum iudicum Examinadoris presentiam nobiles viri Symon, Engelfredus et Piranus Contareno fratres de confinio Sanctorum Apostolorum". Nobile famiglia ferrarese, ascritta al patriziato di San Marino, che fu riconosciuta nel Regno con Decreto Presidenziale del 1875. E' iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana col titolo di nobile di San Marino (maschi... Continua
e femmine), patrizio di San Marino (maschi), in persona di: Eugenio, di Angelo, di Mosè Jacob. Figlio: Marcello. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Possum quod volo.

Compra un documento araldico su Spirani

Stemma della famiglia: Spirani

Blasone della famiglia

Di rosso al pero al naturale sostenuto a destra da un leone d'oro, rivoltato, con uno scudetto d'argento appeso all'albero a sinsitra, carico del motto: Possum quod volo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome