Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Stelluti Cesi, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Heráldica de la familia: Stelluti Cesi
Corona de la nobleza Stelluti Cesi Fam. che dette illustri personaggi e che discende da un Francesco (n. 1577 e deced. circa il 1652), traduttore di Persio, compilatore di un trattato sul legno fossile allora scoperto, amico devoto di Galielo Galieli, scienziato sperimentale, poeta e fondatore dell'accademia dei Lincei nel 1608, cui appartenne col nome di "Tardigrado" in unione a Francesco Cesi, duca d'Acquasparta. Ebbe egli moltissime onorificenze e fra queste quella datagli dal detto Francesco Cesi, duca di Acquasparta, principe di S.Angelo, con diploma del 23 nov. 1626: "Essere la fam. dello stesso stipite dei potenti Chiavelli, signori di Fabriano, nonchè parente coi Piccolomini, nipoti... Continuará
di Pio II per quanto materno del sopradetto Francesco. Dichiarare poi non solo competere al detto Francesco tutti i privilegi e prerogative spettanti ai suoi gentiluomini e famigliari e veri commensali, ma di ascriverlo ed aggregarlo alla sua casa Cesia, con facoltà di aggiungere al cognome quello di Cesi, ed inquartare le armi delle due famiglie". In fondo a detta pergamena vi è miniato lo stemma inquartato delle due famiglie. Altra importante pergamena è quella del Senato romano, in data 7 sett. 1605, in cui dopo aver commemorati i privilegi del detto Francesco, la nobiltà ed antichità della fam., conclude aggregando il detto Francesco alla cittadinanza e patriziato romano, "nonchè i suoi figli, nepoti e posteri in perpetuo, etc.". Nel 1759 l'abate Carlo Annibale, fu sorcio dell'accademia della Colonia Misena in Arcevia con il nome di "Maurillo Creopolitano". Luigi e Pacifico, ebbero casa tanto in Ostra che in Arcevia per aver sposato dame di quelle città e ne ottennero la nobiltà per loro e discendenti nel 1794. Giuseppe e Carlo Annibale, di Girolamo nel sec. XVIII ebbero il titolo di conte (mpr.). La famiglia è iscritta nell'EIenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile di Fabriano (mf.), nobile di Ostra (mf.), nobile Arcevia (mf.), conte (mpr.), ed oggi è rappresentata da Giuseppe, del conte Carlo, di Angelo, di Carlo Annibale. Figli: Alfredo, cesira. Cugini (nati dal nobile Carlo (deced. 1916), di Pietro, di Pacifico, di Carlo Annibale): Giorgio, Bice, Laura, Fausta.

Comprar un documento heráldico de Stelluti Cesi

Escudo de la familia: Stelluti Cesi

Escudo de la familia Stelluti Cesi

1 Blasòn de la familia Stelluti Cesi

Partito: nel primo d'azzurro alla fascia di rosso accompagnata in capo da tre stelle di sei raggi d'oro, male ordinate, ed in punta da una stella simile pue d'oro (Stelluti); nel secondo di rosso all'albero di verde piantato sopra un monte di sei cime all'italiana, d'oro movente dalla punta (Cesi).

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol IV, p. 480.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome