Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Straforini, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Straforini
Nobility crown Straforini Straforino dovette in origine essere il soprannome personale di un cittadino genovese non oscuro, discendente forse da un ramo dei Visconti, e che fu il capostipite di questa famiglia. Il suo nome si legge tra quelli de' principali cittadini, i quali nel gennaio 1157 giurarono le convenzioni stipulate dai legati di Genova col Re Guglielmo di Sicilia. Egli era armatore di una nave colla quale imprendeva viaggi a scopo di traffico fra Genova e l'Egitto. Giovanni, nipote ex filio del precedente, fu anch'egli dedito al traffico per il quale faceva lunghi viaggi in Oriente, e nel 1190 lo si trova... To be continued
in Tiro dove l'11 Apr. interveniva alla sottoscrizione del diploma, con cui il March. Corrado di Monferrato riconosceva ai Genovesi i privilegi di cui ab antico godevano nelle città di Tiro, di Sidone e di Berito. Un altro Giovanni nel 1202 trovasi eletto al consolato dei placiti. Ad un terzo Giovanni nel 1234 venne consegnato lo stendardo maestro di S. Giorgio e con esso dato il comando supremo dell'esercito spedito contro gl'insorti delle valli di Oneglia, d'Arrocia e del Giura da lui prontamente ridotti in soggezione. Nel 1230, nel 1242 e nel 1247 fu degli anziani e nel 1263 dei consiglieri. Nei secoli successivi questa casata si propagò in diverse regioni d'Italia, il nucleo più importante si trova in Emilia Romagna. Del ramo originario non si hanno più notizie dalla fine del XIII secolo.

Buy a heraldic document on family Straforini

Coat of Arms of family: Straforini

Blazon of family

D'argento all'aquila di nero.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome