Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Succati, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Succati
Corona nobiliare Succati Ammessa al patriziato finalese nel 1472. Mariano dott. in leggi e podestà di Sassuolo nel 1509; Giambattista creato vescovo di Nusca dal pontefice Paolo V nel 1607; Francesco, gentiluomo di camera e coppiere del duca Cesare I, ammesso alla cittadinanza modenese nel 1606 e poscia onorato del titolo di conte; Rinaldo, dotto, in leggi, podestà di Comacchio nel 1574 e quindi di Spilamberto nel 1588. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questa casata di cui ne abbiamo tratto nota. Baroni di Petralia, ànno goduto la nobiltà in... Continua
Messina dal XIV al XVIII secolo.

Compra un documento araldico su Succati

Stemma della famiglia: Succati

Blasone della famiglia

D'azzurro al destrocherio movente dal fianco sinistro dello scudo, vestito d'argento, tenente con la mano di carnagione un bastone gigliato d'oro posto in palo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome